Schlein attacca duramente Salvini e la mancata reazione di Meloni
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Schlein attacca duramente Salvini e la mancata reazione di Meloni

Elly Schlein

La segretaria del PD Elly Schlein condanna gli attacchi della Lega al Presidente Mattarella e critica Giorgia Meloni.

In una recente intervista ad Agorà su Rai3, la segretaria del Partito Democratico, Elly Schlein, ha espresso una forte condanna nei confronti degli attacchi della Lega al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Durante il suo intervento, Schlein ha dichiarato: “È molto grave l’attacco al Presidente della Repubblica, non si era mai visto un attacco così frontale per di più nel giorno della Festa della Repubblica, addirittura evocando le dimissioni. Oggi Salvini cerca di attaccarsi sugli specchi ma ieri ha rincarato la dose“.

Come fare soldi? 30 idee semplici per guadagnare

Elly Schlein
Elly Schlein

Le parole di Schlein

La leader del PD ha inoltre evidenziato come sia altrettanto preoccupante la mancata presa di posizione della presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, sottolineando che “è grave la mancata presa di posizione della Meloni mentre un pezzo della sua maggioranza sferra un attacco così forte alla Presidenza della Repubblica“. Questa dichiarazione mette in luce le tensioni all’interno del governo e il dissenso crescente tra le diverse forze politiche.

“Pericoloso il ritorno ai nazionalismi”

Nel suo discorso, Schlein ha anche affrontato il tema dei nazionalismi in Europa, sottolineando i rischi che questi comportano. “Io voglio gli Stati Uniti d’Europa. Il mio modello è ancora il manifesto di Ventotene ed è pericoloso che i venti soffino sui nazionalismi. Il nazionalismo ha portato solo guerre”, ha affermato la segretaria del PD.

Schlein ha ribadito l’importanza di un’Europa unita e solidale, ricordando che “noi vogliamo un’Europa che ricordi di essere nata per un progetto di pace, non un’Europa basata su un’economia di guerra“. Questo messaggio è un chiaro invito a rigettare le politiche divisive e a lavorare per un futuro europeo più coeso e pacifico.

L’intervento di Schlein sottolinea la necessità di una politica italiana ed europea che sappia rispondere con fermezza alle sfide contemporanee senza cedere alle pressioni nazionalistiche. Il suo appello a un’Europa unita e solidale risuona come un richiamo alla memoria storica e ai valori fondanti dell’Unione Europea, ribadendo l’importanza di mantenere saldi i principi di pace e cooperazione che ne sono alla base.

In un momento storico di forti tensioni politiche, le parole di Schlein rappresentano un monito a non dimenticare le lezioni del passato e a lavorare per un futuro migliore attraverso l’unità e la solidarietà internazionale.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 3 Giugno 2024 13:13

Scontro telefonico tra Giorgia Meloni e Salvini: “Non porta consensi”

nl pixel