L’ex Governatore della California, Arnold Schwarzenegger, ha diffuso un video fortemente critico nei confronti del presidente Trump dopo la decisione di abbandonare gli Accordi di Parigi sul clima.

STATI UNITI – Arnold Schwarzenegger ha deciso di scendere in cambio nel duro scontro che agita il Paese a stelle e strisce dopo la decisione di Donald Trump di uscire dagli Accordi di Parigi. L’ex Governatore della California, repubblicano come l’attuale inquilino della Casa Bianca, ha infatti diffuso un video in cui ha condannato la scelta del presidente americano: “Un solo uomo non può distruggere il nostro futuro. I grandi leader – ha detto Schwarzenegger citando Kennedy – sono ricordati dalla gente perché guardano al futuro. E’ vero, è più facile rimanere nel passato, perché è conosciuto mentre si ha paura di ciò che ancora deve avvenire“.

Le parole di novembre…

Non è la prima volta che l’ex attore cinematografico prende posizione in tema di clima e ambiente. Già da Governatore dello Stato più importante della Federazione, Schwarzenegger aveva fatto assumere alle aziende produttrici di petrolio e gas di ridurre le emissioni di gas serra. A novembre scorso, poi, il 69enne nato in Austria, aveva esposto la sua ricetta per proteggere l’ambiente proprio mentre era in discussione il cd. Cop21: “Dovremmo diventare vegetariani part-time. Essere completamente vegetariani è impegnativo ma – aveva dichiarato Schwarzenegger – rinunciare alla carne una o due volte alla settimana è fattibile e protegge il pianeta. Anche per un body-builder? Conosco tanti atleti vegetariani: le proteine della carne possono essere sostituite“.

Tutti contro Trump

Nel frattempo, in tutti gli Stati Uniti si levano toni e azioni di protesta nei confronti di Trump. I tycoon Iger e Musk hanno “abbandonato” il presidente degli Usa mentre il segretario di Stato Tillerson ha detto che l’America continuerà a ridurre le emissioni di CO2 nonostante l’uscita dagli Accordi di Parigi.

TAG:
primo piano

ultimo aggiornamento: 03-06-2017


Allarme terrorismo, interrotto in Germania il festival ‘Rock am Ring’

Londra, 12 le persone arrestate. May: “Terrorismo chiama terrorismo”