Marta Bassino ha vinto la Coppa di Gigante. La piemontese succede alla connazionale Federica Brignone.

JASNA (SLOVACCHIA) – Marta Bassino ha vinto la Coppa di Gigante. Dopo l’oro mondiale nel Parallelo a Cortina, il 2021 ha regalato alla 25enne di Borgo San Dalmazzo un altro grande successo: il primo posto nella classifica di specialità di gigante.

Una stagione che l’ha vista protagonista sin dalla prima gara. Due vittorie a Kranjska Gora, una a Solden e Courchevel, il secondo posto a St. Anton e il terzo di Kronplatz. Un rullino di marcia perfetto per Marta che ha chiuso definitivamente i giochi a Jasna con il quarto posto. Vittoria a Vlhova davanti a Robinson e Shiffrin. Sesta Brignone, 24eesima Irene Curtoni, 26esima Laura Pirovano.

Marta Bassino: “Una vittoria che vale un anno di lavoro”

Molto contenta Marta dopo la certezza della vittoria della Coppa: “Per me è un giorno bellissimo – ha detto a caldo ai microfoni della Fisiun successo che mi rende orgogliosa del lavoro fatto in questi anni […]. Ringrazio tutti quelli che mi hanno supportato, sia nei momenti più belli e in quelli più difficili […]. Ora voglio fare bene alle Finali e festeggiare il successo“.

Fisi
fonte foto https://www.facebook.com/FISIFederazioneItalianaSportInvernali

Coppa di Gigante, l’albo d’oro italiano

Marta Bassino è la quarta italiana a vincere la Coppa di Gigante. Il primo successo risale al 1997 con Deborah Compagnoni. La nostra nazionale poi ha dovuto aspettare undici anni per risalire sul podio di questa specialità. Il trofeo nel 2008 è stato conquistato da una grande Denis Karbon.

Ancora un lungo periodo di attesa (dodici anni) per rivedere alzare la Coppa ad un’italiana. Lo scorso anno, infatti, è stata Federica Brignone a chiudere davanti a tutti al termine di una stagione condizionata dalla pandemia. E 365 giorni dopo il trofeo resta in Italia con Marta Bassino.

Short Track, quattro medaglie per l’Italia nella giornata conclusiva

Quattro medaglie per l’Italia nella giornata conclusiva dei Mondiali di Short Track. Nei 1.000 metri bronzo per Pietro Sighel che bissa il risultato ottenuto nei 500 metri. Terzo posto anche per le due staffette e per Arianna Fontana nella overall.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/FISIFederazioneItalianaSportInvernali


Pellegrini e Tomba presentano i loghi per Milano-Cortina 2026

Atletica, Europei indoor: Tamberi d’argento. Bronzo per Dal Molin