Sciopero Alitalia, disagi per molti viaggiatori nella giornata di lunedì 25 marzo 2019. Quasi 100 voli non partiranno.

ROMA – La giornata di lunedì 25 marzo 2019 sarà nera per quanto riguarda il trasporto aereo. Nella serata di venerdì è stato confermato lo sciopero di quattro ore (10-14) proclamato da diversi sindacati.

Al termine di una trattativa – si legge il comunicato – durata quasi 12 ore Anpac e Anpav hanno deciso responsabilmente di sottoscrivere in sede ministeriale l’accordo di proroga della cassa integrazione per 70 comandanti e 60 assistenti di volo. In considerazione del fatto che l’atteggiamento del management in amministrazione straordinaria non ha consentito di superare le attuali criticità, sono quindi costrette a confermare lo sciopero del 25 marzo“.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

assicurazione volo alitalia
Fonte immagine: https://pixabay.com/it/aviazione-vacanza-sun-turismo-1362586/

Sciopero Alitalia, disagi per i viaggiatori nella mattinata di lunedì

Uno sciopero di quattro ore che sembra destinato a creare diversi disagi ai passeggeri. Sono infatti ben 100 i voli Alitalia che non dovrebbero partire nella mattinata di lunedì. La compagnia consiglia a tutti i viaggiatori di verificare sul proprio sito la regolarità della propria tratta visto che nel pomeriggio ci potrebbero essere dei disagi. La situazione è in continua evoluzione ma non sono attese particolari novità.

I sindacati hanno deciso di incrociare le braccia dopo la conferma della cassa integrazione per piloti e assistenti. Si tratta di un atto di protesta che potrebbe essere confermato anche nelle prossime settimane.

La situazione di Alitalia continua ad essere molto in bilico. Il governo continua il suo lavoro per assicurare un futuro alla compagnia ma al momento non è arrivata la tanto attesa fumata bianca per rilanciare la società. I piloti e gli assistenti di volo rimangono in cassa integrazione e in attesa di sapere il proprio futuro. I sindacati sono pronti a indire un nuovo sciopero se nei prossimi mesi non si trova una soluzione a questa delicata situazione.

fonte foto copertina https://twitter.com/Uiltrasporti_N


Guasto alla stazione Lingotto, traffico ferroviario in tilt

Roma, in fiamme un altro centro per il trattamento di rifiuti