Sciopero contro la riforma dei treni di Macron, scontri e disordini a Parigi

Martedì nero in Francia per lo sciopero contro la riforma dei trasporti in Francia. Scontri e disordini a Parigi.

PARIGI – Martedì nero in Francia. Sono state molte le manifestazioni nella nazione transalpina contro la riforma dei treni di Macron.

EMMANUEL MACRON
EMMANUEL MACRON

Il mega-sciopero sarà ‘spalmato’ su tre mesi: da oggi fino a fine giugno. In particolare si contesta la fine dello status di ferrovieri, vero e proprio tabù della Francia, e la liberalizzazione del settore con l’apertura alla concorrenza come avvenuto in quasi tutti i Paesi dell’Unione Europea, tra cui l’Italia e la Francia.

Il governo non ha intenzione di fare un passo indietro come conferma la ministra dei Trasporti, Elisabeth Borne: “Noi terremo duro“.

Manifestazioni in Francia, scontri e disagi a Parigi

Purtroppo non sono state tutte manifestazioni pacifiche. Secondo quanto riportano i media, ci sono stati attimi di tensione con danneggiamenti e scontri tra gendarmi e individui incappucciati che partecipavano alla marcia.

Alcuni gruppi di manifestanti hanno incendiato cassonetti e infranto vetrine di negozi, le Forze dell’Ordine hanno risposto con gas e lacrimogeni.

La situazione ora sembra essere tornata alla normalità con le manifestazioni che proseguiranno nelle prossime settimane.

Il video dedicato allo sciopero in Francia

fonte foto copertina: https://twitter.com/quoted_business

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 03-04-2018

Francesco Spagnolo

X