Sciopero del trasporto aereo il 6 luglio. I sindacati si fermano per difendere tutti i lavoratori.

ROMA – Sciopero del trasporto aereo il 6 luglio. I sindacati con una nota riportata dall’Ansa hanno proclamato lo stop per il primo martedì del mese.

Alitalia invita tutti i passeggeri che hanno acquistato un biglietto per volare il 5 e il 6 luglio a verificare lo stato del proprio volo, prima di recarsi in aeroporto, sul sito alitalia.com, chiamando il numero verde 800.65.00.55 (dall’Italia) o il numero +39.06.65649 (dall’estero), oppure contattando l’agenzia di viaggio presso cui hanno acquistato il biglietto“, si legge sul sito della compagnia aerea.

Il motivo dello sciopero

Nella nota viene spiegato che la protesta è stata organizzata “a difesa dei lavoratori di Alitalia, Air Italy, Ernest, Blue Panorama, Air Dolomiti, Norwegian, di tutte le compagnie aree straniere con base e addetti nel nostro Paese, come ad esempio Emirates, delle società di gestioni aeroportuali, di handling e catering e di tutti gli stagionali e precari del settore“.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Alitalia
Alitalia

Sciopero del trasporto aereo 6 luglio: 24 ore di stop, più di 100 voli cancellati

Lo sciopero di ventiquattro ore ha costretto Alitalia a procedere con la cancellazione di 143 voli. Ma la giornata del 6 luglio è particolarmente complicata per tutte le compagnie aeree che operano in Italia.

Lo stop è iniziato alle ore 00.01 e si conclude alle 23.59. Ventiquattro ore di stop, ad eccezione dei dipendenti di Enav, ossia la società che gestisce il traffico aereo, che anche per motivi di sicurezza garantisce il servizio.

Inoltre, precisa l’Enac, nonostante lo sciopero generale di 24 ore, ci sono dei voli garantiti per legge, come ad esempio quelli che da e verso le isole. Sono assicurati anche diversi voli nazionali tra il Nord e il Sud (e viceversa) e diversi voli internazionali.

Di seguito la lista completa dei voli cancellati nella giornata del 6 luglio

Per ulteriori informazioni si consiglia di consultare il sito Alitalia alla sezione dedicata.

Cosa fare in caso di cancellazione del volo

In caso di cancellazione del volo o di una modifica dell’orario, gli utenti, specifica Alitalia, hanno la possibilità di cambiare la propria prenotazione senza dover pagare penali. Inoltre sarà possibile chiedere il rimborso del taglio. La richiesta deve essere presentata entro il prossimo 20 luglio.


Stretta anti-Covid in Australia, annullate di gare di Formula 1 e MotoGP

Vola il prezzo della benzina, 1,634 euro al litro. Nuovo record da novembre 2018