Sciopero nazionale dei treni il 12 febbraio 2024: gli orari
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Sciopero nazionale dei treni il 12 febbraio 2024: gli orari

stazione del treno frecciarossa

Lunedì, 12 febbraio 2024 previsto sciopero dei treni: cause, impatti e servizi garantiti per minimizzare i disagi dei viaggiatori.

Il 12 Febbraio 2024, i viaggiatori italiani si troveranno ad affrontare notevoli disagi a causa di uno sciopero nazionale del treni. Questo evento, indetto dai sindacati di base Cub trasporti/sgb, Usb lavoro privato e Assemblea Nazionale PdM/PdB, promette di essere una giornata di protesta significativa, con un’astensione dal lavoro che durerà 8 ore, dalle 9:00 alle 17:00.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

stazione del treno

Le cause dello sciopero

L’azione di sciopero di lunedì coinvolgerà un ampio spettro di operatori nel settore ferroviario, inclusi Trenitalia, Italo, Trenord, e non solo, affettando sia il trasporto merci su rotaia che i tecnici dell’infrastruttura ferroviaria di RFI.

Il fulcro della protesta risiede nella mancata risposta della dirigenza RFI sul rinnovo contrattuale dei lavoratori ferroviari. Le motivazioni alla base dello sciopero includono la contestazione di un accordo di settore siglato il 10 gennaio, che, secondo i sindacati promotori, ha eroso diritti fondamentali dei lavoratori, sia in termini salariali che di salute e sicurezza sul lavoro.

L’agitazione sindacale promette di avere ripercussioni significative sulla circolazione dei treni, con possibili cancellazioni o variazioni di percorso. Tuttavia, Trenitalia, Italo e Trenord hanno annunciato misure per garantire un livello minimo di servizio.

Come gestire i ritardi e le cancellazioni dei treni

Per i treni a lunga percorrenza e regionali, verranno garantiti alcuni servizi per minimizzare i disagi. I passeggeri sono invitati a consultare le liste dei treni garantiti disponibili sulle app e sui siti web ufficiali delle compagnie per pianificare i propri spostamenti.

I viaggiatori dei treni colpiti da ritardi o cancellazioni possono richiedere il rimborso del biglietto in accordo con le Condizioni Generali di Trasporto delle singole imprese ferroviarie coinvolte. Questa procedura è pensata per tutelare i diritti di tutti i passeggeri in situazioni di disagio.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 11 Febbraio 2024 15:36

Vittorio Feltri su Renzo Bossi: “Le mani date all’agricoltura”

nl pixel