La scomparsa di Laura Ziliani è arrivata ad una svolta. Il corpo della donna è stato rinvenuto nel Bresciano. Arrestate due delle tre figlie figlie della donna.

BRESCIA – Nuova svolta nelle indagini sulla scomparsa di Laura Ziliani, donna di 55 anni di cui si sono perse le tracce lo scorso 8 maggio. Tra il 23 e il 24 settembre gli uomini delle forze dell’ordine hanno arrestato due figlie della donna con l’accusa di omicidio. Fermato anche il fidanzato della figlia maggiore.

Il corpo dell’ex vigilessa è stato ritrovato nella giornata dell’8 agosto. L’esame autoptico ha confermato l’identità del corpo.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Scomparsa Laura Ziliani, ritrovato il corpo

L’allarme della scomparsa della donna era stato lanciato dalle figlie della donna lo scorso 8 maggio. Dopo non averla vista rientrare dalla sua escursione, le giovani hanno denunciato la scomparsa ai carabinieri. Immediate le ricerche e nei pressi del fiume Fiumeclo è stata ritrovata una scarpa della 55enne.

Come riferito da La Repubblica, l’ultima volta la donna è stata ripresa da una telecamera in un paese e poi nulla.

Il ritrovamento del corpo è avvenuto lo scorso 8 agosto nel Bresciano. L’autopsia ha confermato che si tratta dell’ex vigilessa.

Carabinieri
Carabinieri

Indagate due figlie della donna e il fidanzato della figlia maggiore

Due figlie della donna (Silvia e Paola) risultano iscritte sul registro degli indagati con l’accusa di omicidio. Le attenzioni degli inquirenti si sono concentrate sulle due ragazze per alcune incongruenze nel racconto che hanno insospettito gli investigatori.

Come anticipato dall’Ansa, oltre alle figlie di 19 e 27 anni, è iscritto nel registro degli indagati anche il fidanzato delle figlia maggiore. Si indaga per omicidio volontario e occultamento di cadavere.

Caso Laura Ziliani, arrestate due figlie della donna e il fidanzato della maggiore

La nuova svolta nelle indagini è arrivata nella mattinata del 24 settembre quando gli uomini delle forze dell’ordine hanno arrestato due figlie di Laura Ziliani, Silvia e Paola. Fermato anche Mirto Milani, il fidanzato della maggiore. L’accusa è di omicidio volontario aggravato dalla relazione di parentela con la vittima e occultamento di cadavere.

Come è morta Laura Ziliani: le ipotesi degli inquirenti

Secondo le ipotesi degli inquirenti Laura Ziliani sarebbe stata soffocata nel sonno, probabilmente con un cuscino. La donna sarebbe stata prima stordita con dei farmaci.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 26-09-2021


Covid, in aumento i ricoveri di bambini tra zero e un anno. Quali sono i sintomi

Giacomo Sartori è morto per impiccamento, confermata l’ipotesi degli inquirenti