Scomparsi cordoni ombelicali in Svizzera: aperta un'inchiesta

Mistero in Svizzera, scomparsi cordoni ombelicali

Scomparsi cordoni ombelicali in Svizzera. Le autorità elvetiche hanno denunciato una banca di staminali. 15mila famiglie italiane coinvolte.

BERNA (SVIZZERA) – Scomparsi i cordoni ombelicali in Svizzera. Mistero in una banca di staminali che è stata denunciata dalle autorità elvetiche per non aver conservato il sangue del cordone. Nella vicenda – riferiscono i media locali – potrebbero essere coinvolte anche 15mila famiglie italiane che hanno depositato il sangue nell’azienda privata e al momento non hanno più notizie.

La ricostruzione della vicenda

La clinica con sede in Svizzera dal 2016 può conservare ma anche esportare le cellule staminali ricavate dal sangue cordonale. Un lavoro di tre anni visto che nel mese di agosto la filiale è stata cancellata dal registro di commercio del Canton Ginevra.

Un trasferimento in Polonia ma le autorità non sono mai riusciti a contattare i referenti. Secondo quanto riferito dai media locali le donazioni autologhe si aggirano intorno alle 50mila mentre per quanto riguarda il nostro Paese sono 15mila le famiglie in attesa di notizie. Le autorità elvetiche hanno aperto un’indagine per cercare di capire meglio cosa è successo in questa clinica. Si tratta di un mistero con gli inquirenti che sperano in poco tempo di fare chiarezza.

Le reazioni

Una vicenda molto particolare con il vice-ministro della Salute, Pierpaolo Sileri, che ha precisato: “Personalmente sono d’accordo nel dare la possibilità a tutti di donare con maggiore semplicità ed avere una banca solidale più ambia. Ma bisogna ricordare che si è sempre cercato di scoraggiare questo sistema per due motivi: è improbabile che chi decide di conservare le cellule staminali ne abbia bisogno in futuro ma anche perché le prove scientifiche dimostrano che i risultati migliori provengono da cellule compatibili ma diverse dal paziente stesso“.

Ospedale
Fonte foto: https://www.facebook.com/pages/Ospedale-Pediatrico-Salesi/

Come funziona il sistema

Per quanto riguarda il nostro Paese i punti di prelievo sono 270 mentre le banche cordonali sono 18 con le sacche che possono essere conservate per dieci anni. All’estero la conservazione può durare per sempre ma il servizio è a pagamento.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/pages/Ospedale-Pediatrico-Salesi/

ultimo aggiornamento: 19-09-2019

X