Dover, sparito il murale di Bansky sulla Brexit. Il mondo della politica esprime dispiacere per l’accaduto ancora senza una spiegazione.

L’Inghilterra si dispiace per la scomparsa del murale di Bansky sulla Brexit. L’opera del famosissimo e controverso autore si trovava su un muro di un palazzo nei pressi di Dover. La parete dell’edificio è stata interamente ripulita cancellando ogni traccia dell’opera.

Inghilterra, scomparso il murale di Bansky sulla Brexit

Il murale è letteralmente scomparso nel nulla. L’unico indizio arriva dalla CNN che ha raccolto la testimonianza di un residente della zona. Stando al racconto, nel fine settimana intorno al palazzo sarebbe stata eretta una gigantesca impalcatura. In meno di quarantotto ore sono svanite nel nulla la struttura e l’opera di Bansky.

Molti politici e personaggi dello spettacolo hanno espresso il proprio dispiacere per quello che da molti è considerato come un vero e proprio attacco all’arte e alla libertà di espressione.

Resta da capire se l’opera di Bansky sia stata cancellata, e quindi irrimediabilmente distrutta, oppure se sia stata semplicemente coperta. Anche in questo caso i danni sarebbero ingenti, ma forse qualcosa si potrebbe salvare.

L’opera del controverso genio dell’arte

Bansky aveva fatto il suo murale sulla Brexit nel 2017, e aveva scelto come tela per la sua opera la facciata di un palazzo situato nella zona del porto di Dover. L’opera rappresentava un operaio che cancellava una stella della bandiera dell’Unione europea. Il classico capolavoro dell’artista che non ammette mezze misure. O lo si ama o lo si odia.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
bansky brexit esteri Inghilterra

ultimo aggiornamento: 26-08-2019


Lanciare armi nucleari contro gli uragani, Trump smentisce: “Fake News”

Bolsonaro offende Brigitte Macron, alta tensione Brasile -Francia