Libia, nuovi scontri a Tripoli. Salvini: “In contatto con gli italiani”

Nuova giornata di scontri in Libia. Un tweet dell’emittente Al Ahrar parla di scontri a Tripoli, a meno di 6 km dal centro della capitale.

TRIPOLI (LIBIA) – Situazione molto critica a Tripoli. L’emittente Al Ahrar ha annunciato dei nuovi scontri tra la milizia ribelle che sta cercando di impossessarsi della capitale libica e la cosiddetta sicurezza centrale. Il conflitto – si legge nel tweet della televisione locale – sta avvenendo a circa 6 km in linea d’aria dal centro della città.

Giorni di guerriglia in Libia con i numeri che sono sempre più drammatici: il ministero della Salute ha emesso un nuovo bollettino: 47 vittime e 129 feriti in 8 giorni anche se il bilancio sembra destinato a salire visto che gli scontri tra le milizie continuano senza sosta.

Libia, l’appello dell’Unione Europea: “Chiediamo di cessare le ostilità”

La situazione della Libia viene guardata con molto interesse anche da Bruxelles. Un portavoce della Commissione Europea, riportato dall’ANSA, ha chiesto di “cessare le ostilità. Per risolvere la situazione in Libia c’è solo una soluzione politica e non militare. L’escalation di violenza sta minando una situazione che era giù fragile. Gli scontri porteranno altri scontri che non faranno bene alla popolazione libica“.

Libia, Matteo Salvini: “In contatto con i nostri concittadini”

Tanta paura per i cittadini italiani che si trovano a Tripoli. Intervenuto ai microfoni di Radio 24 il vicepremier, Matteo Salvini, ha assicurato di monitorare la situazione minuto per minuto: “Sono in contatto – ha dichiarato – con tutti le persone che vivono rischi portati da un intervento militare che non ha senso“.

Matteo Salvini
Matteo Salvini (fonte foto: https://www.facebook.com/Sabrina1401016/?tn-str=k*F)

In una nota riportata dall’ANSA, Palazzo Chigi ha smentito qualsiasi ipotesi di un intervento militare per risolvere la situazione in Libia: “Smentiamo – si legge – quanto si è detto su alcuni giornali. Non stiamo preparando nessuna missione con i corpi speciali a Tripoli. L’Italia segue con attenzione l’evolversi della situazione sul terreno e ha già espresso pubblicamente preoccupazione per le ostilità assieme a Stati Uniti, Francia e Gran Bretagna“.

Di seguito il video con alcune immagini degli scontri in Libia

fonte foto copertina https://twitter.com/MediasetTgcom24

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 03-09-2018

Francesco Spagnolo

X