Gaza, gli scontri non si fermano: almeno 700 feriti

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

Continuano i violenti scontri a Gaza. Il bilancio parla di 363 feriti tra cui 14 membri dello staffo medico e giornalisti.

GAZA – Nuovo venerdì ed ennesima giornata di scontri al confine di Gaza. I manifestanti palestinesi continuano la loro ‘battaglia’ contro l’esercito israeliano. Il bilancio – secondo quanto fa sapere il Ministero della Sanità – è di oltre 700 feriti. Tra questi anche 14 membri dello staff medico e giornalisti.

Gaza, gli scontri non si fermano: due morti

Ad una settimana dai violenti scontri del Venerdì Santo, a Gaza prosegue la guerriglia urbana. Secondo quanto riporta l’agenzia palestinese Maan, a perdere la vita nella giornata odierna sono stati due dimostranti della Palestina uccisi dall’esercito israeliano. Il numero dei feriti dovrebbe essere intorno ai 150.

La situazione, però, potrebbe peggiorare perché il grosso dei manifestanti per la ‘Marcia per il ritorno‘ è atteso alla fine delle preghiere del venerdì.

Gaza, Palestina
Gaza, Palestina

Nuovi scontri a Gaza, Israele si difende

Secondo quanto si apprende da fonti militari israeliani, i soldati hanno sventato lungo il confine con Gaza, diversi tentativi da parte di dimostranti palestinesi di danneggiare i recinti di confine e anche di attraversarli con la protezione di una densa cortina fumogena.

Secondo il portavoce militare sono anche avvenuti tentativi di condurre “attacchi terroristici, mediante il lancio di ordigni esplosivi e di molotov. I nostri soldati hanno impedito le infiltrazioni“.

Intanto fonti mediche nella Striscia hanno annunciato la morte di uno dei militanti feriti la settimana scorsa nei violenti scontri con l’esercito.

Il video con la protesta dei palestinesi a Gaza

fonte foto copertina: https://twitter.com/RaiNews

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 13-04-2018

Francesco Spagnolo