Elezioni in Bangladesh, scontri in diverse città

Elezioni nel sangue in Bangladesh. Diversi gli scontri nel giorno del voto tra i manifestanti e la polizia. Almeno quindici morti e tanti feriti.

DACCA (BANGLADESH) – Momenti di paura in Bangladesh nel giorno delle elezioni. Al momento della chiusura dei seggi in diverse città da segnalare scontri tra manifestanti e la polizia. I media locali parlano di un bilancio di 15 morti e un numero imprecisato di feriti ma ancora in questo senso non ci sono state conferme ufficiali. La tensione resta molto alta con le opposizioni che già alla vigilia avevano manifestato la loro preoccupazione per possibili violenze e intimidazioni per tenere lontani gli elettori dalle urne.

Elezioni Bangladesh
Elezioni in Bangladesh (fonte foto https://twitter.com/fradicioni)

Bangladesh, elezioni nel sangue: Sheikh Hasina favorito per il ruolo di primo ministro

Nonostante i vari scontri tra manifestanti e polizia, in Bangladesh si è comunque votato per rinnovare parlamento e governo. Al momento non si conoscono i risultati ma il primo ministro in carica, Sheikh Hasina, spera di mantenere il mandato ormai decennale. In passato però il leader è stato accusato di arresti di massa, sparizioni e uccisione extragiudiziali che potrebbero compromettere un po’ la sua corsa. La rivale numero uno dell’attuale primo ministro è l’ex premier Khaleda Zia, ritenuta ineleggibile secondo il Tribunale per aver trascorso un periodo in carcere per l’accusa di corruzione.

Nell’ultimo periodo il Bangladesh è stato vittima di diverse violenze che hanno avuto nel mirino i comizi elettorali provocando la morte di 4 persone. Un bilancio salito nelle ultime ore dopo gli scontri tra i manifestanti e la polizia nel giorno delle elezioni. Nelle prossime ore sarà ufficializzato i numeri che al momento è fermo a 15 decessi ma sembrano destinati ad aumentare vista l’alta tensione in questo giorno di elezione. Si attendono anche i risultati che dovrebbero confermare l’attuale primo ministro al comando del Parlamento.

fonte foto copertina https://twitter.com/fradicioni

ultimo aggiornamento: 30-12-2018

X