Portland, disordini tra manifestanti del Black Lives Matter e sostenitori di Trump, un morto. Non è chiaro se la sparatoria sia legata ai disordini registrati durante la manifestazione.

Disordini tra sostenitori di Trump e manifestanti del Black Lives Matter a Portland, dove un uomo è rimasto ucciso. La notizia è stata confermata dalla Polizia locale. Non è chiaro se la sparatoria sia effettivamente collegata ai disordini registrati durante la manifestazione o se si tratti di un episodio di cronaca distinto. Le autorità locali indagano per omicidio.

Sparatoria a Portland, un morto. In città scontri tra manifestanti del Black Lives Matter e sostenitori di Trump

La sparatoria è avvenuta in una zona centrale della città intorno alle ore 20.45. Nella sera, come confermato proprio dalle autorità locali, un gruppo di manifestanti ha attraversato la città e in diverse zone si sono registrati scontri tra i manifestanti e i contro-manifestanti, cui hanno fatto seguito diversi arresti da parte delle autorità. Non è chiaro se l’uccisione sia legata alla manifestazione o se si tratti di un caso di cronaca. Quindi, nella seconda ipotesi, si tratterebbe di un episodio separato dalle tensioni registrate durante il corteo.

Negli ultimi mesi Portland è diventato uno degli epicentri delle manifestazioni nate in seguito all’uccisione di George Floyd da parte di un agente di polizia.

Morte George Floyd proteste
01/06/2020 Stati Uniti – proteste per la morte di George Floyd Imago//Image nella foto: proteste

Le autorità indagano per omicidio

Sul caso indagano le autorità locali che hanno aperto un fascicolo per omicidio. Gli inquirenti si occuperanno di raccogliere le testimonianze delle persone presenti e potrebbero prendere visione delle immagini delle videocamere della zona per provare a risalire all’identità della persona che ha esploso il colpo mortale.

Scarica QUI il Decreto Agosto.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
cronaca evidenza portland

ultimo aggiornamento: 30-08-2020


Sicilia, vasto incendio a Altofonte: centinaia di abitanti evacuati

Papa Francesco sulle tensioni nel Mediterraneo orientale: “Faccio appello al dialogo costruttivo”