E’ scontro tra le Regioni sui vaccini ai turisti. Fedriga e Moratti contrari, Toti rilancia: “In Liguria siamo pronti”.

ROMA – E’ scontro tra le Regioni sui vaccini ai turisti. L’apertura di Calabria, Sicilia, Sardegna, Puglia e Campania non sembra convincere alcuni territori e nei prossimi giorni ci sarà un nuovo confronto per capire meglio come muoversi e tenere una linea unica.

L’ipotesi che sta prendendo sempre più piede nelle ultime ore è quella di poter vaccinare tutte le persone che tornano nella città di residenza.

Toti: “In Liguria siamo pronti”

A spingere per le vaccinazioni ai turisti è Giovanni Toti. “Ho già dato istruzioni – ha detto il presidente della Liguria citato dal Corriere della Seradi vaccinare tutti i residenti temporanei registrando la propria tessera sanitaria per aver accesso agli stessi sistemi di prenotazione dei residenti“.

Frena, invece, Letizia Moratti. L’assessore al Welfare ha aperto solo alla possibilità di effettuare le vaccinazioni ai lavoratori che in estate ritornino nella propria residenza: “Stiamo studiando un progetto per consentire a chi è stato vaccinato in prima dose in una regione diversa da quella di residenza di poter fare la seconda dose in quest’ultima“.

Giovanni Toti
Giovanni Toti

Confronto in corso

Il confronto è in corso e la partita non ancora chiusa. Le Regioni con il commissario Figliuolo si rivedranno nelle prossime settimane per fare il punto sulla campagna e capire come muoversi. L’ipotesi che potrebbe prendere piede è quella di consentire a tutti i cittadini di vaccinarsi nella propria regione di residenza.

Ma non si esclude la possibilità, in caso di dosi a disposizione e target rispettato, di dare il via libera alle vaccinazioni ai turisti. In questo caso, però, la decisione finale spetterebbe alle singole Regioni e c’è il rischio di muoversi in modo sparso. Il confronto è in corso e le decisioni saranno prese nelle prossime settimane.

TAG:
vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 15-05-2021


La Cina ‘conquista’ Marte con il rover Zhurong

‘Ndrangheta, Giuseppe Romeo è rientrato in Italia dalla Spagna