Manovra e Bankitalia, nuovo scontro Roma-Bruxelles

Manovra e Bankitalia, nuovo scontro Roma-Bruxelles

Nuovo scontro in vista tra Roma e Bruxelles su manovra e Bankitalia. Dombrovskis attacca: “La legge di bilancio iniziale ha già fatto danni”.

ROMA – Italia e Unione Europea si preparano ad un nuovo scontro. A scatenare una nuova polemica potrebbero essere le parole del commissario Valdis Dombrovskis all’Eurogruppo: “Abbiamo rivisto le stime di crescita in ribasso – dichiara citato dall’ANSAe bisogna dire che anche la scelta fatta in precedenza non aiutava la fiducia, portando all’aumento dei tassi, al calo di indicatori sulla fiducia e a crescita rallentata. Il Governo ha corretto questa traiettoria in modo considerevole ma qualche danno era già fatto“.

Su Bankitalia – conferma Dombrovskis rispondendo ad una domanda dell’Eurogruppo – va difesa l’indipendenza e la stessa cosa va fatta per la Consob“.

Manovra e Bankitalia, Moscovici precisa: “Il PIL tagliato non significa rilanciare il discorso sulla procedura”

Ritorna a parlare della situazione italiana anche Pierre Moscovici: “Dobbiamo essere chiari – precisa – il posto dell’Italia è al centro e non ai margini della zona Euro. Le nostre previsioni al ribasso non significano voler rilanciare il discorso sulla procedura perché per quello c’è ancora tempo e l’appuntamento è in primavera. Sicuramente le stime attuali devono farci riflettere su cosa possa consentire all’Italia di aumentare la sua crescita potenziale“.

Pierre Moscovici
fonte foto https://www.facebook.com/pierre.moscovici/

Nel suo discorso all’Eurogruppo il commissario ritorna a parlare anche della situazione di Bankitalia: “Non commento – precisa- dichiarazioni dei ministri ma l’indipendenza dei banchieri centrali va assolutamente rispettata perché è parte della costruzione dell’Eurozona e anche più di questo, è parte del funzionamento delle democrazie liberali“.

Una chiara presa di posizione da parte dell’Unione Europea su due argomenti che stanno tenendo banco sul tavolo di Palazzo Chigi. Bruxelles spiega i motivi della valutazione del PIL al ribasso e soprattutto chiede a Roma di mantenere l’indipendenza su Bankitalia.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/Confimprenditori/?tn-str=k*F

ultimo aggiornamento: 11-02-2019

X