Scontro camion-furgone nel Foggiano: morti dodici extracomunitari

Nuovo scontro tra un Tir e un furgone nel Foggiano. Il bilancio è di dodici persone morte e tre feriti che non sembrano essere in pericolo di vita.

FOGGIA – A distanza di pochissimi giorni, un nuovo incidente nel Foggiano ha provocato diversi morti tra i migranti. Lo scontro questa volta è avvenuto all’altezza dello svincolo per Ripalta: un furgone si è scontrato contro un camion di farinacei che veniva dalla corsia opposta.

Il bilancio è molto grave: dodici gli extracomunitari che hanno perso la vita mentre altre tre persone, tra cui il conducente del tir, sono rimaste ferite ma non sono in pericolo di vita.

La dinamica dell’incidente ricostruita dagli inquirenti è molto simile a quella dello scontro di sabato 4 agosto che ha portato alla morte di altri braccianti africani. Anche nell’incidente odierno non sarà semplice identificare i cadaveri per mancanza di documenti.

Nuovo incidente nel Foggiano, i sindacati: “Bisogna trovare forme di trasporto diverse”

L’ennesimo incidente che ha visto coinvolti i migranti ha scatenato la rabbia dei sindacati. La senatrice del PD, Teresa Bellanova, già in passato con la Federbraccianti della CIGL, ha dichiarato: “Emerge la necessità di organizzare – riporta Repubblicail trasporto dei braccianti immigrati con un concorso pubblico-privato per garantire la sicurezza ma soprattutto per sottrarre ai caporali questo formidabile strumento di ricatto e di controllo“.

Della stessa idea il segretario della CIGL Puglia, Pino Gesmundo: “Bisogna fare un intervento pubblico per il controllo del territorio altrimenti continueremo a contare vittime mentre le economie dei criminali intascheranno altri soldi. Chiediamo per tanto un tavolo che affronti la questione dei trasporti e l’accoglienza a partire dalle risorse individuate dalla Regione Puglia“, riporta Repubblica.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/inliberauscita.it/

ultimo aggiornamento: 06-08-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X