Il governo pensa di porre la fiducia sul Cura Italia, scontro con la Lega

Scontro sul Cura Italia, dalla Lega: ‘Non ci sono presupposti per collaborare’

Scontro tra il governo e il Centrodestra. La maggioranza pone la fiducia sul Cura Italia, dalla Lega: “Non ci sono presupposti per collaborare”.

Si riaccende lo scontro tra il governo e le opposizioni, e ancora una volta a far discutere è il Cura Italia, uno dei primi grandi strumenti politici varati contro il coronavirus. La maggioranza ha infatti deciso di porre la fiducia sul decreto Cura Italia che dovrebbe arrivare in Senato nella giornata di giovedì. La Lega non ha apprezzato la decisione e ha fatto sapere che non ci sono assolutamente le condizioni per continuare a collaborare.

Senato
Senato

La maggioranza pone la fiducia sul decreto Cura Italia, la Lega: “Non ci sono presupposti per una collaborazione”

Stando a quanto riferito dal capogruppo della Lega al Senato Massimiliano Romeo, il governo porrà la fiducia sul decreto Cura Italia

Avevamo detto che non avremmo fatto ostruzionismo sul provvedimento, ma la scelta di blindarlo con la fiducia fa comprendere che non ci sono i presupposti per una collaborazione“, ha dichiarato Romeo.

Critica anche la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, che ha ribadito come la strada intrapresa dal governo non sia quella del confronto e della collaborazione. Come era stato assicurato solo pochi giorni fa.

“Con l’apposizione della fiducia sul decreto Cura Italia viene definitivamente smascherata la farsa della presunta volontà di condivisione da parte del governo Conte. Mi chiedo a cosa siano servite ore e ore di riunione con le opposizioni se la maggioranza aveva in mente di blindare il provvedimento”. “Noi abbiamo la coscienza a posto perché dall’inizio abbiamo fatto del nostro meglio per dare una mano, ma dispiace vedere cestinato il nostro contributo perché crediamo che sarebbe stato utile. Niente polemiche, giudicheranno gli italiani“, ha concluso la Meloni.

Giorgia Meloni
Giorgia Meloni

La mossa del governo

Il governo decide di fatto di blindare il testo annullando in questo modo il dibattito parlamentare e il confronto. Una si tratta di una strada scelta con assiduità in realtà anche prima dell’emergenza coronavirus e già ai tempi del primo governo Conte. In questo momento l’idea di fondo sarebbe quella di licenziare il testo nel minor tempo possibile.

Scarica QUI il testo del Decreto Cura Italia per conoscere le norme a sostegno delle famiglie e delle imprese.

ultimo aggiornamento: 08-04-2020

X