Scontro Italia-Francia, Moavero Milanesi: colloquio aperto tra paesi amici

Italia-Francia, Enzo Moavero Milanesi: “Siamo abituati a un dibattito anche duro all’interno degli Stati. Con Le Drian è stato un colloquio estremamente aperto ed esplicito, da inquadrare nel quadro di colloquio tra Paesi che restano amici e alleati”.

Dopo il lungo silenzio e il rifiuto alla richiesta della Camera di rispondere in Aula. il ministro degli Esteri Enzo Moavero Milanesi ha parlato dell’incidente diplomatico con la Francia dopo le dichiarazioni di Luigi Di Maio, alle quali hanno fatto seguito quelle di Matteo Salvini e Di Battista.

Enzo Moavero Milanesi: “Il colloquio con Le Drian è stato franco, estremamente aperto ed esplicito tra Paesi che restano amici ed alleati”

Siamo abituati a un dibattito anche duro all’interno degli Stati, lo siamo meno su scala europea. Il colloquio con Le Drian è stato franco, estremamente aperto ed esplicito, da inquadrare nel quadro dei colloqui tra rappresentanti tra Paesi che restano amici e alleati“, ha dichiarato Moavero Milanesi

Enzo Moavero Milanesi
fonte foto https://www.facebook.com/chiesadimilano.it/

Moavero ha poi difeso Di Maio affermando che la percezione delle dichiarazioni resta estremamente soggettiva.

Ma tra Francia e Italia il rapporto resta teso

Nonostante le dichiarazioni di Moavero Milanesi è evidente che il rapporto tra Italia e Francia resti particolarmente teso. L’Unione europea ha liquidato la vicenda etichettandola come un caso da ricondurre alla politica interna ai rispettivi paesi a da inquadrare nell’ottica delle prossime elezioni europee che vedono fronteggiarsi il governo italiano e quello francese, con il presidente Macron che anche da Aquisgrana ha puntato il dito contro i nazionalismi, indicandoli come una minaccia per l’Unione europea.

ultimo aggiornamento: 22-01-2019

X