Sebastian Ogier vince il Rally di Croazia grazie agli errori di Neuville
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Sebastian Ogier vince il Rally di Croazia grazie agli errori di Neuville

Auto di Rally

Come Sébastien Ogier ha sfruttato gli errori di Neuville ed Evans per vincere il Rally di Croazia 2024. L’impresa del pilota.

Sébastien Ogier ha conquistato il Rally di Croazia, quarto round del WRC 2024, in una gara caratterizzata da colpi di scena e errori decisivi dei suoi principali avversari. Nonostante una performance non eccezionale, il francese di Toyota Gazoo Racing ha saputo essere al posto giusto nel momento giusto, approfittando delle disavventure altrui per ottenere il suo secondo trionfo stagionale, dopo il successo di Kalle Rovanperä in Kenya.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Auto di Rally
Auto di Rally

Un errore cambia le sorti del Rally

Durante il penultimo giorno di gara, Thierry Neuville e Elfyn Evans, entrambi in lizza per il titolo, hanno commesso errori cruciali che hanno ridisegnato il podio del Rally di Croazia. Neuville, dominatore fino a quel momento con nove speciali vinte, ha visto svanire la possibilità di vittoria quando il suo copilota ha sbagliato la lettura delle note, causando un incidente che ha danneggiato la Hyundai del belga. Pochi istanti prima, anche Evans aveva perso terreno a causa di un testacoda, compiendo un errore nel medesimo tratto di prova speciale che ha poi penalizzato Neuville.

Altro protagonista del weekend è stato Ott Tanak, che nonostante una partenza sottotono è riuscito a recuperare nel corso del rally, mostrando miglioramenti significativi ma non sufficienti per impensierire i leader. La sua prestazione ha riflettuto le difficoltà di adattamento alla Hyundai i20 N Rally1, ma gli ha comunque permesso di accumulare punti preziosi grazie al nuovo sistema di punteggio.

Parallelamente, Andreas Mikkelsen ha deluso le aspettative, chiudendo il rally dietro a piloti teoricamente meno competitivi come Takamoto Katsuta, confermando le difficoltà di Hyundai nel trovare un ritmo vincente.

Citroen e Pirelli: successi e conferme

Il team Citroen ha festeggiato un eccellente 1-2 nella categoria WRC2, con Nikolay Gryazin che ha preceduto il compagno di squadra Yohan Rossel. La performance di Citroen ha dimostrato ancora una volta la competitività del modello C3 Rally2 nei rally di livello mondiale.

Dal punto di vista tecnico, Pirelli ha avuto un ruolo cruciale nel successo del rally, con i suoi pneumatici che hanno brillantemente risposto alle diverse sfide del percorso, caratterizzato da fondi scivolosi e sporchi, specialmente nella giornata conclusiva.

Nonostante i colpi di scena, il Rally di Croazia ha offerto spettacolo e confermato alcuni dei talenti più promettenti del circuito. La strada verso il titolo mondiale rimane aperta, con Neuville e Evans pronti a riscattarsi nelle prossime gare. Il prossimo appuntamento sarà in Portogallo, dove i piloti avranno l’opportunità di sfruttare al meglio le loro capacità e le strategie di squadra per conquistare punti decisivi.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 22 Aprile 2024 18:32

Juventus: svelata la verità sul rinnovo di contratto di Rabiot

nl pixel