Alex Rins firma il miglior tempo nel secondo giorno di test di MotoGP a Losail. 4° Petrucci, 5° Marquez, 8° Dovizioso. Indietro Rossi.

LOSAIL (QATAR) – Il secondo giorno di test sul circuito di Losail si concludono nel segno di Alex Rins (1’54″593). Il pilota spagnolo della Suzuki – secondo ieri – ha preceduto per 57 millesimi Maverick Vinales (1’54″650) in una lotta che sembra tra questi due almeno in questi test in Qatar. Da segnalare anche l’ottimo terzo posto del rookie Fabio Quartararo (1’54″908) che conferma la crescita in questi giorni.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Maverick Vinales
Maverick Vinales (fonte foto https://twitter.com/MotoGP)

Marquez in crescita – Da segnalare anche il quinto di Marc Marquez (1’55″004) alle spalle di Danilo Petrucci (1’54″953). Il pilota spagnolo conferma la sua crescita in vista del primo appuntamento in stagione dove sicuramente vorrà essere protagonista. La top ten odierna viene completata da Aleix Espargaro (1’55″173), Takaaki Nakagami (1’55″175), Andrea Dovizioso (1’55″205), Cal Crutchlow (1’55″247) e Pol Espargaro (1’55″255). 13° Franco Morbidelli (1’55″556), 15° Francesco Bagnaia (1’55″680), 16° Andrea Iannone (1’55″698), 19° Valentino Rossi (1’55″795).

MotoGP, l’analisi del secondo giorno di test

Entrando un po’ nei dettagli di questa seconda giornata di test da segnalare sicuramente la lotta tra Alex Rins e Maverick Vinales. I due piloti si sono dati battaglia sin da primo giorno con una battaglia che si è ripetuta anche nelle prove successive.

Ancora difficoltà per Jorge Lorenzo che sta provando a recuperare dall’infortunio il prima possibile anche se il cammino è molto lungo. In ripresa, invece, Marc Marquez che ha conquistato un buon quinto posto. Per il campione del mondo l’obiettivo è arrivare in forma all’esordio per iniziare al meglio il campionato. Non un compito semplice visto che la Ducati si è confermata un avversario molto duro e poi su questa pista la Suzuki e la Yamaha sembrano essere due squadre complicate da battere. Attenzione naturalmente alle sorprese che le condizioni meteo potrebbero regalare su un circuito di Losail molto complicato.

fonte foto copertina https://twitter.com/Rins42


Superbike, doppietta Bautista in Australia. Rea battuto

Corse clandestine: cosa sono e cosa prevede la legge