Secondo successo di Julian Alaphilippe al Tour de France 2018. Il francese ha trionfato sul traguardo di Bagnères-de-Luchon al termine di una lunga fuga.

BAGNÈRES-DE-LUCHON (FRANCIA) – Dopo aver inaugurato il trittico delle Alpi, Julian Alaphilippe ha aperto con un successo anche la settimana decisiva del Tour de France 2018. Il francese al termine di una lunga fuga ha trionfato sul traguardo di Bagnères-de-Luchon, sfruttando anche la scivolata negli ultimi chilometri di Adam Yates. Il britannico ha concluso al terzo posto alle spalle di Gorka Izaguirre, arrivati con 15″ di ritardo. Da segnalare il quinto posto di Domenico Pozzovivo (a 18″).

Caos al Tour de France 2018 – È stata una frazione condizionata dallo stop arrivato al chilometro 29 per una protesta dei contadini. La Gendarmerie li ha allontanati spruzzando nell’aria gas e spray al peperoncino che ha dato fastidio a molti corridori. Dopo essere stati soccorsi dai medici, la corsa è ripresa con i big che non si sono dati grande battaglia. Da segnalare una brutta caduta di Philippe Gilbert. Il francese è finito nei boschi ma per fortuna non ha riportato grandi conseguenze.

Tour de France 2018, la Classifica Generale: Thomas sempre leader

Giornata molto tranquilla per i big che hanno deciso di non darsi battaglia prima di un finale che si preannuncia avvincente. Geraint Thomas ha un vantaggio di 1’39” sul compagno di squadra Chris Froome e 1’50” sull’olandese Tom Dumoulin. Il migliore degli italiani resta Damiano Caruso, 16°, a 14’02”.

Le altre classifiche: Maglia Verde (leader Classifica a Punti) Peter Sagan; Maglia a Pois (leader Classifica Gran Premio della Montagna) Julian Alaphilippe; Maglia Bianca (leader Classifica Miglior Giovane) Pierre Roger Latour.

Tour de France 2018, 17^ tappa: Bangnères-de-Luchon-Col du Porter, 65 km

Tappa sprint al Tour de France 2018. La frazione numero 18 ha in previsione solamente 65 chilometri, quasi tutti in salita. Un percorso inedito con il Montét de Peyragudes (14,9 km al 6,7%) e il Col de Val Louron-Azet (7,4 km all’8,3%) che saranno l’antipasto della scalata del Col du Portet (16 km all’8,7%). Ci si aspetta una grande battaglia tra i big della classifica e non sono esclusi colpi di scena sin dai primi chilometri.

Di seguito il video con gli highlights della 16^ tappa

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro


Mondiali Scherma 2018, terzo oro per l’Italia: trionfo di Alessio Foconi nel fioretto

Europei Pallanuoto 2018, Italia-Russia 11-1: Settebello in semifinale