Il candidato del centrodestra in Sardegna, Carlo Doria, ha strappato il seggio del Senato al M5S. Le suppletive si sono svolte a seguito della scomparsa di Vittoria Bogo Deledda.

CAGLIARI – In Sardegna si è votato anche per le elezioni suppletive del seggio senatoriale rimasto vacante dopo la scomparsa a causa di un tumore di Vittoria Bogo Deledda, 53enne eletta a Palazzo Madama nelle fila del Movimento 5 Stelle. Nel 2018 l’ex senatrice aveva ottenuto oltre centomila preferenze, la più votata nell’Isola.

Sardegna, Carlo Doria eletto in Senato

A contendersi lo scranno del ramo più importante del Parlamento Carlo Doria per il centrodestra, Lorenzo Corda candidato unitario del centrosinistra e dei pentastellati e Agostinangelo Marras, sostenuto da Italia Viva.

Centrodestra strappa seggio al M5S

Quando ormai lo spoglio è in fase avanzata, il risultato è acquisito in favore del centrodestra, che strappa un posto in Senato al M5S. Questo il responso delle urne alle suppletive del collegio uninominale 3 della Sardegna che comprende l’intera provincia di Sassari, inclusa la Gallura e 14 Comuni del Nuorese.

https://www.youtube.com/watch?v=OH8JjPnuGuY

Le parole del neo-senatore

I cittadini hanno dato fiducia al governo regionale e chiedono di portare a Roma le battaglie del presidente Solinas. La vittoria non è mia, ma della squadra sardista, autonomista e di centrodestra che con unità d’intenti ha colto le istanze di questa parte dell’isola“, ha dichiarato a caldo Doria. Il candidato è stato sostenuto da tutti i partiti storici del centrodestra (Fratelli d’Italia e Forza Italia), compresa la Lega e il Partito d’Azione.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
Carlo Doria Sardegna seggio suppletivo senato

ultimo aggiornamento: 22-09-2020


Chi governa in Italia? Il punto regione per regione

Referendum, Di Maio: “Un risultato storico”. Zingaretti: “Ora avanti con le riforme”. Lega: “Sciogliere le Camere”