La vittima della vicenda è una donna di 67 anni, segregata per ben 22 anni in casa da suo fratello e dalla cognata.

Una 67enne è stata segregata in casa da suo fratello e la moglie per 22 anni, in cui è stata vittima di sevizie fisiche e psicologiche. La vittima della vicenda è una donna di 67 anni, segregata per ben 22 anni in casa da suo fratello e dalla cognata.

Grazie alle forze dell’ordine, intervenute dopo mesi di indagini, adesso la 67enne è libera. La donna venne segregata nel 1995, quando suo fratello insieme alla moglie la ospitò in casa loro. All’epoca la donna era giovanissima, ed era rimasta vedova da poco.

Per questo motivo aveva deciso di stare per un po’ a casa di suo fratello. In un primo momento la donna venne sistemata nella stanza dei suoi genitori, successivamente è stata costretta a trasferirsi in uno stanzino, situato vicino ad una legnaia di un casolare alle pendici della collina su cui è arroccato il borgo medievale di Casalciprano.

Violenza donna ragazza

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Il racconto della vittima

“Il Corriere della Sera” ha reso noto il racconto della donna, a cui non era permesso nemmeno utilizzare i servizi igienici. “Non mi facevano fare nemmeno il bagno… Potevo lavarmi una volta al mese nella vasca del bucato. Se parlavo mi prendevano a schiaffi e calci”.

Il racconto continua: “Mangiavo ciò che mi davano, richieste fatte a voce dalla finestra. D’inverno, per riparami dal freddo, usavo delle coperte… Poi indossavo gli abiti che avevo con me quando mi trasferii. La televisione? No, non c’era”.

All’arrivo dei militari all’interno dell’abitazione, in seguito ad una segnalazione fatta alle forze dell’ordine attraverso una lettera anonima, la vittima della vicenda avrebbe asserito: “Ma davvero siete venuti qui per liberarmi? Io in questo posto non voglio più starci”. I militari intervenuti nell’abitazione hanno riferito che di aver visto la vittima “terrorizzata, con gli occhi sgranati, il corpo esile e sulle prime non voleva parlare”.

La segnalazione è arrivata alle forze dell’ordine soltanto qualche tempo fa. Dopo una serie di indagini, gli agenti sono intervenuti per portare la donna al sicuro. Adesso le forze dell’ordine hanno provveduto all’arresto della coppia.

La 67enne è stata condotta in ospedale per ricevere le cure necessarie che gli sono mancate durante tutti questi anni. Adesso sarà compito dei medici valutare anche la situazione psichiatrica della donna, sconvolta dall’accaduto.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

giallo

ultimo aggiornamento: 13-09-2022


Elisa Claps, l’inchiesta sull’omicidio della 15enne

La misteriosa inchiesta sulla morte di Déborah Fernàndez-Cervera