In attesa della sentenza del Tas, Stefano Pioli, tecnico della Fiorentina, ha parlato del possibile approdo in Europa.

Domani arriverà la tanto attesa sentenza del Tas, che deciderà se in Europa League il prossimo anno dovrà giocare il Milan o la Fiorentina. A sperare nell’inesorabile verdetto non sono solo i tifosi e la dirigenza rossonera, ma anche tutto il mondo viola.

Proprio di questo clima d’attesa ha parlato, ai microfoni di Sky Sport, l’allenatore della Fiorentina, Stefano Pioli: “Se non andassi in Europa direi che l’Europa non ci spetta per quello fatto sul campo, visto che siamo arrivati ottavi. Per quello che la proprietà ha proposto, se ci sono regole vanno rispettate“.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Sentenza Tas, Pioli: “Se arrivasse l’Europa sarebbe meritata

Il tecnico viola sembra avere le idee chiarissime: “Sappiamo che stagione vogliamo fare, vogliamo crescere con ragazzi giovani di talento, di qualità, fare meglio della passata stagione non sarà facile. Se potremo crescere così, attraverso l’Europa League, saremo contenti. Aspettiamo con serenità. Per come stiamo lavorando saremo pronti per entrambe le eventualità, per cominciare giovedì prossimo l’Europa League o per cominciare il 19 agosto la Serie A“.

Ma in questa Europa, in fondo, Pioli spera apertamente: “Se arrivasse direi che ce la saremmo meritata, abbiamo fatto una stagione importante e complicata. Credo che sarebbe un bel premio per la stagione fatta, e un premio per una proprietà che ha dimostrato grande coerenza e attenzioni. È un nostro pensiero, ma non siamo attaccati solo a questa speranza“.

Nel video gli highlights dell’amichevole tra Fiorentina e Hellas Verona:

Fonte foto copertina: https://www.facebook.com/premiumcalcio/

Riproduzione riservata © 2022 - NM

calcio news milan

ultimo aggiornamento: 19-07-2018


Calciomercato: Alisson al Liverpool, colpo Petagna per la Spal. Nørgaard è della Fiorentina

Sentenza Tas, Elliott ha convinto? Oggi il Milan attende il verdetto