Inchiesta sul Mose, sequestrati 12,3 milioni di euro

Inchiesta sul Mose, sequestrati 12,3 milioni di euro

Le indagini sul Mose non si ferma. La Procura di Venezia ha disposto il sequestro di 12,3 milioni di euro che vede coinvolto l’ex governatore Galan.

VENEZIA – Nuove importante novità dell’inchiesta sul Mose. La Procura di Venezia ha disposto il sequestro di 12,3 milioni di euro. Secondo quanto scoperto dagli inquirenti, le tangenti che riceveva Giancarlo Galan finivano su conti svizzeri per essere reinvestite.

Le indagini hanno portato alla luce questo lavoro effettuato dal 2008 al 2015 da due commercialisti padovani che tramite il loro studio avevano messo a disposizione di Galan a disposizione un conto in Svizzera intestato a due società di Panama e delle Bahamas. Le somme successivamente venivano trasferite su un conto a Zagabria intestato alla moglie di un terzo professionista collega dei primi due. Un’associazione per delinquere che è stata scoperta dagli inquirenti e di conseguenza disposto un sequestro da 12,3 milioni di euro.

Guardia di Finanza
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/Guardia-di-Finanza

Inchiesta sul Mose, le indagini non si fermano

Le indagini per quanto riguarda il Mose non si fermano e dovrebbero continuare nei prossimi mesi per cercare di capire meglio alcune situazioni della vicenda che rimangono – al momento – non chiare. Sono state effettuate delle perquisizioni in Svizzera, le quali hanno portato alla scoperta di questo riciclaggio in denaro. Un sequestro da 12,3 milioni di euro che aggrava ancora di più la posizione di Galan, il principale imputato di questa vicenda.

Ma nelle prossime settimane ci potrebbero essere delle altre novità su questa vicenda che continua ad essere sempre al centro di continue indagini da parte della Procura di Venezia. L’ultima notifica emessa ha consentito di portare alla luce in riciclaggio di denaro con il coinvolgimento di tre commercialisti ma non è escluso che in futuro altre persone possono essere coinvolte in questa associazione per delinquere scoperta dagli inquirenti negli ultimi anni in Veneto e che ha portato all’arresto dell’ex governatore Galan.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/pg/Guardia-di-Finanza

ultimo aggiornamento: 11-04-2019

X