Sicilia, maxi operazione della Guardia di Finanza di Catania e Messina: sequestrate dieci tonnellate di hashish a bordo di un peschereccio.

SICILIA – Dieci tonnellate di hashish sono state scoperte dalla Guardia di Finanza di Catania e Messina a bordo di un peschereccio che stava navigando al largo delle coste siciliane.

La nave, controllata per oltre quaranta ore dalle autorità navali e aeree italiane, è stata abbordata a largo delle coste siciliane e nove membri dell’equipaggio sono stati arrestati con le accuse di commercio e trasporto di sostanze stupefacenti.

Tra gli arrestati anche un italiano, ex agente della polizia penitenziaria espulso dal corpo in seguito all’apertura di un’indagine nei suoi confronti per rapina.

Dieci tonnellate di hashish sequestrate al largo delle coste della Sicilia

Secondo gli inquirenti, i signori della droga che fanno arrivare le sostanze in Italia passando per la Sicilia sarebbero gli stessi che gestirebbero il traffico dei migranti con i gommoni.

L’indagine delle forze dell’Ordine italiane ha definito lo Stretto di Sicilia come una vera e propria autostrada della droga che viene battuta da decine e decine di imbarcazioni che riescono a sfuggire ai controlli delle autorità portuali nostrane.

Il peschereccio intercettato dalla Guardia di Finanza sarebbe partito da Malta e sarebbe dovuta arrivare a Gibilterra, dove sarebbe avvenuta la consegna della merce che sarebbe poi stata messe sulle principali piazze di spaccio europee.

Guardia di Finanza
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/Guardia-di-Finanza-insieme-per-la-legalità

Nuove ordinanze in vigore: ecco che cosa si può fare in base al colore della zona

TAG:
cronaca evidenza sequestro droga Sicilia

ultimo aggiornamento: 07-06-2018


La rassegna stampa di giovedì 7 giugno

8 giugno 1949: viene pubblicato 1984, il romanzo di George Orwell