Mondiali Volley 2018: si spegne in finale il sogno dell’Italia. La Serbia vince al tie-break e regala il primo titolo alla propria nazionale.

YOKOHAMA (GIAPPONE) – Il sogno dell’Italia s’infrange in finale ai Mondiali di Volley 2018. Le azzurre perdono in finale al tie-break contro la Serbia, l’unica squadra che aveva battuto le ragazze di Davide Mazzanti nelle fasi precedenti del torneo. Un po’ di delusione per Chirichella e compagne che hanno fatto una grandissima competizione ma purtroppo è mancato il guizzo finale.

Mondiali Volley 2018, Italia d’argento. In finale vince la Serbia

Partenza sprint per l’Italia che nel primo set non lascia scampo alle avversarie sin dai primi punti con una grandissima difesa e un attacco imprendibile. Questo ha permesso alle azzurre di portarsi avanti con il parziale di 25-21. Nel secondo le ragazze di Mazzanti hanno avuto qualche difficoltà in più in fase di ricezione con la Serbia che domina e dimostra la superiorità con un netto 25-14.

Nel terzo set partita molto equilibrata con le serbe che provano ad allungare ma l’Italia rimane in scia e grazie ad un allungo nel finale si riporta in vantaggio con il parziale di 25-23. Finita qui? No. La squadra di Terzic reagisce nel quarto regalandosi il tie-break. Le azzurre hanno provato in tutti i modi di rimanere in scia ma qualche errore di troppo ha consentito alle avversarie di ritornare in gioco grazie al 25-19.

Nel quinto set l’Italia parte bene ma con il passare dei punti sbagliano un po’ troppo in fase d’attacco con la Serbia che trionfa con il punteggio di 15-13.

La migliore in casa azzurra è stata come sempre Paola Egonu che ha messo a referto 33 punti. In doppia cifra anche Lucia Bosetti (14) e Miryam Sylla (10).

Mondiali Volley 2018, il tabellino di Serbia-Italia 3-2 (21-25 25-14 23-25 25-19 15-12)

Serbia: Busa 6, Muhajlovic 19, Ognjenovic 8, Veljkovic 10, Stevanovic, Rasic 10, Popovic (L), Boskovic 26. N.E. Zivkovic, Malesevic, Pusic, Bjelica, Aleksic. Coach Terzic

Italia: Cambi, Malinov 2, De Gennaro (L), Chirichella 3, Danesi 9, Pietrini, Bosetti L. 14, Sylla 10, Egonu 33. N.E. Ortolani, Nwakalor, Fahr, Lubian, Parrocchiale. Coach Mazzanti

Arbitri: Juraj Mokry (Slovacchia) e Patricia Rolf (Stati Uniti)

Di seguito il video con gli highlights di Serbia-Italia 3-2

fonte foto copertina https://www.facebook.com/ConiNews/

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro


MotoGP, Dovizioso conquista la pole a Motegi. Solo sesto Márquez

Formula 1, pole position per Lewis Hamilton. Räikkönen in prima fila