Serena Grandi condannata per il fallimento del suo ristorante. La sentenza è stata emessa dal Tribunale di Rimini.

RIMINI – Serena Grandi condannata a due anni e due mesi per il fallimento del suo ristorante. Come riportato dal Corriere della Sera, la sentenza è stata pronunciata dai giudici del tribunale di Rimini nella giornata di martedì 22 settembre 2020.

Il reato condannato all’attrice è quello di bancarotta con distrazione di beni strumentali della società e irregolarità sui libri contabili. Possibile un ricorso in secondo grado nelle prossime settimane.

La vicenda

La vicenda risale al 2015 quando è stato dichiarato il fallimento del locale aperto nel 2013 e chiuso dopo un anno senza aver pagato i dipendenti. La Procura di Rimini ha immediatamente aperto un’indagine per accertare meglio la dinamica di quanto successo.

Inchiesta che ha portato il magistrato a chiedere una condanna dell’attrice per bancarotta con distrazione di beni strumentali della società Donna Serena s.r.l. e irregolarità sui libri contabili. Il Tribunale ha deciso per una pena a due anni e due mesi per l’attrice.

Tribunale
Tribunale

Chi è Serena Grandi

Nata a Bologna il 23 marzo 1958, Serena Grandi, pseudonimo di Serena Faggioli, è un’attrice italiana. Crescita nel capoluogo emiliano, la donna ha deciso di trasferirsi a Roma subito dopo le scuole dell’obbligo per seguire i corsi di dizione e recitazioni.

Un’esperienza che l’ha portata anche in America per alcuni stage con registi statunitensi. Diversi i film girati in carriera e molti questi sono stati hot come Miranda di Tinto Brass.

La condanna per il fallimento del ristorante non è l’unica vicenda giudiziaria che ha visto coinvolta l’attrice. Nel 2003 è stata arrestata con l’accusa di detenzione e spaccio di droga. Un’indagine che si è conclusa con il proscioglimento ancora prima dell’inizio del processo con la stessa artista che ha ammesso l’acquisto di stupefacenti in quantità minime per uso personale.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
cronaca economia Serena Grandi tribunale rimini

ultimo aggiornamento: 23-09-2020


Milano, striscione neofascista a Piazzale Loreto. Chiesto il processo per ultrà della Lazio.

Addio a Juliette Greco, attrice e cantante francese