Il monito di Mattarella alla politica: serve un dialogo costruttivo

Sergio Mattarella ad Assolombarda: “Servono un dialogo costruttivo e un alto senso di responsabilità da parte della politica, delle istituzioni, delle imprese”

Con un telegramma inviato ad Assolombarda, il presidente Sergio Mattarella ha voluto mandare un monito ai politici italiani nel tentativo di abbassare i toni delle discussioni con l’Unione europea. Non ci sono riferimenti diretti nel telegramma inviato dal capo dello Stato, ma è evidente che il clima di tensione desti più di qualche preoccupazione.

Sergio Mattarella: “Le misure protezionistiche rischiano di pesare sulla fiducia”

È indispensabile uno sforzo condiviso per dimostrare la capacità del nostro Paese di affrontare le sfide […]. Servono un dialogo costruttivo e un alto senso di responsabilità da parte della politica, delle istituzioni, delle imprese, delle associazioni e della società civile per scelte consapevoli con una visione di lungo termine nell’interesse collettivo – recita il comunicato mandato da Sergio Mattarella. Il rallentamento del commercio internazionale, i segnali di ulteriori tensioni e misure protezionistiche rischiano di pesare sulla fiducia“.

Sergio Mattarella (fonte foto http://www.quirinale.it/)

Il telegramma di Mattarella apre l’Assemblea Generale di Assolombarda

Proprio il telegramma inviato da Sergio Mattarella ha segnato l’inizio dell’Assemblea Generale di Assolombarda, in scena alla Scala di Milano.

Milano e la Lombardia sono portatori del desiderio di un futuro migliore basato sul senso di responsabilità“, recita ancora il messaggio inviato da Sergio Mattarella.

Mattarella a Pontedera per il quarantesimo anniversario della morte di Giovanni Gronchi

Intanto da Pontedera, dove si è recato in occasione del quarantesimo anniversario della scomparsa di Giovanni Gronchi, il presidente Mattarella è tornato a parlare della profonda differenza che corre tra il patriottismo e in nazionalismo: “Interventista cattolico, volontario nella Prima guerra mondiale e decorato di una medaglia d’argento, due di bronzo e due croci di guerra […], Gronchi distinse tra significato e insopprimibilità dei valori patriottici e le infatuazioni di vuoti rigurgiti nazionalistici“.

ultimo aggiornamento: 18-10-2018

X