Serie A TIM: Milan- Genoa 0-0, le pagelle!

Continua la crisi dei rossoneri, nel pomeriggio la squadra non va oltre il pari contro i liguri

chiudi

Caricamento Player...

DONNARUMMA 6: Le parata di maggior importanza la compie su rigoni, nel complesso garantisce fiducia al reparto anche se con la palla tra i piedi ha ancora molti limiti.

ZAPATA 7: Le prende tutte lui in area di rigore. Puntuale e preciso in chiusura, è decisivo in occasione del contropiede di Lapadula sul finale di partita.

BONUCCI 4: Peggio è difficile. La gomitata è segno di poca maturità e di certo gli farà saltare la sfida contro i suoi ex compagni. Che dire è un professionista serio ma ultimamente sembra non riuscire a gestire la pressione del momento.

RODRIGUEZ 5,5: Gioca prudente e con la paura di sbagliare dopo i fischi ricevuti nel derby. Ha bisogno di una scossa dopo il convincente inizio di stagione.

BORINI 6,5: Corre tanto e ovunque, un jolly prezioso anche in fase difensiva. Gli manca il gol e un briciolo di fortuna in zona offensiva.

KESSIE 5,5: In confusione il centrocampista, si accende nel finale ma non basta alla causa.

BIGLIA 5,5: Impreciso non riesce a dare organizzazione alla manovra, perde alcuni palloni di troppo e in fase difensiva va spesso in difficoltà.

CALHANOGLU 6: L’inizio di gara sembra promettente ma dopo pochi minuti viene sacrificato da Montella per l’espulsione del compagno. (dal 26’ ROMAGNOLI 6,5: Personalità e grinta al servizio della squadra, puntuale in fase di chiusura).

BONAVENTURA 5,5: Lontano dai suoi parametri a cui eravamo abituati, la voglia non manca di certo ma fatica a essere incisivo, l’infortunio a inizio ripresa denota il momento no per il giocatore. (dal 67’ CALABRIA: Aiuta e concede il suo contributo ai compagni, prestazione ordinata senza particolari meriti).

SUSO 7: il migliore, prova a vincerla da solo grazie a tecnica e velocità, gli manca solamente il gol da tre punti.

KALINIC 5: Fatica e molto l’attaccante, fallisce qualche aggancio di troppo e di fatto non entra mai in partita. (dall’84’ CUTRONE: sv)

MONTELLA 5,5: Non ha colpe particolari nella partita di oggi ma gioco, prestazione e specialmente il risultato non danno fine a questo periodo di crisi. Nel calcio vincere è fondamentale e la squadra mai come ora ha bisogno di risultati per ritrovare fiducia e morale.