Moviola Serie A: disastro Orsato a Milano, VAR protagonista in quasi tutti i campi

La moviola della 35^ giornata di Serie A: il Bologna recrimina per la rete annullata ad Orsolini. VAR protagonista in quasi tutti i campi.

ROMA – Ritorna il nostro classico appuntamento con la moviola di Serie A. Andiamo a vedere tutti gli episodi dubbi di questa 35^ giornata.

Serie A, la moviola della 35^ giornata

Ecco tutti gli episodi dubbi

RomaChievo Verona 4-1 (Gianpaolo Calvarese di Teramo)

Arbitraggio non proprio perfetto da parte di Calvarese. Giusto annullare la rete ad El Shaarawy per fuorigioco. Nella ripresa sembra esserci il rigore per il Chievo con Inglese che viene trattenuto da Juan Jesus anche se l’attaccante dei clivensi accentua la caduta. Esagerato, invece, il rosso visto che Alisson sembra in vantaggio.

InterJuventus 2-3 (Daniele Orsato di Schio)

Serata no per Orsato. Il rosso di Vecíno per il fallo su Mandzukic sembra esserci come il giallo a Barzagli per il duro intervento su Icardi. Manca un secondo giallo su Pjanic (per due brutti interventi su Rafinha ndr) e un ammonizione ad Alex Sandro. Nel finale ci poteva essere il fallo di Škriniar su Higuaín e rosso al difensore ex Sampdoria.

Vecíno-Mandzukic
La brutta entrata di Vecíno su Mandzukic (fonte foto https://twitter.com/MaurizioAlba)

CrotoneSassuolo 4-1 (Antonio Damato di Barletta)

Il fallo di Faraoni su Politano sembra esserci anche se i calabresi si lamentano perché un fallo simile non era stato fischiato in loro favore qualche settimana fa. Per il resto direzione senza problemi.

AtalantaGenoa 3-1 (Michael Fabbri di Ravenna)

Il VAR salva Fabbri. Nella ripresa il fischietto ravennate assegna un calcio di rigore al Genoa per un tocco con il braccio di Caldara. L’arto, però, è attaccato al corpo quindi dopo averlo visto al replay cambia giustamente la sua decisione. Nel primo tempo fuorigioco dubbio fischiato a Lapadula.

BeneventoUdinese 3-3 (Fabio Maresca di Napoli)

Pochi errori del fischietto napoletano anche aiutato dal VAR. Giusta la doppia espulsione a Cataldi mentre grazie al video assegna il rigore al Benevento per un fallo di mano di Pezzella. Il braccio era largo, quindi esatto fischiare il fallo e l’ammonizione.

BolognaMilan 1-2 (Piero Giacomelli di Trieste)

La stagione di Giacomelli continua ad essere piena di ombra. Il Bologna recrimina per la rete annullata con il VAR ad Orsolini al 38′ per un tocco con la mano di Palacio. Il movimento sembra congruo al corpo sul rinvio di Calabria con la distanza che era anche molto ravvicinata. La decisione lascia molti dubbi. Regolare la rete del vantaggio del Milan mentre giusto annullare per fuorigioco il gol di Palacio.

 

Hellas VeronaSpal 1-3 (Luca Banti di Livorno)

Regolare il vantaggio del Verona come il gol di Felipe del momentaneo 1-2. La Spal protesta per un possibile rigore per un fallo di Mattiello. Giusta la decisione di lasciare proseguire.

 

SampdoriaCagliari 4-1 (Rosario Abisso di Palermo)

Ottima la prestazione del direttore di gara siciliano. Giusto il rigore assegnato alla Sampdoria per la spinta di Barella su Torreira. Regolare la rete di Pavoletti. Nessun dubbio sul secondo giallo di Cigarini.

FiorentinaNapoli 3-0 (Paolo Silvio Mazzoleni di Bergamo)

Il VAR salva il fischietto bergamasco. Il contatto tra Koulibaly e Simeone avviene fuori area: quindi giusto revocare il rigore ed assegnare la punizione come la decisione di dare il rosso al posto. Nella ripresa la Fiorentina recrimina per un tocco con il braccio di Raul Albiol. Il VAR non interviene perché non è chiaro se è in area o fuori. Dal susseguente calcio d’angolo nasce il 2-0 dei Viola.

TorinoLazio 0-1 (Massimiliano Irrati di Pistoia)

Netto il rigore assegnato alla Lazio per il contatto tra N’Koulou e Milinkovic-Savic. Nella ripresa Mazzarri protesta per un presunto contatto tra il serbo e Rincón nell’azione che porta al vantaggio biancoceleste. Giusto lasciare correre.

Il video con il fallo di Pjanic su Rafinha

fonte foto copertina https://twitter.com/MilanLiveIT

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 30-04-2018

Francesco Spagnolo

X