La moviola della trentottesima giornata di Serie A: regolare la rete di Simeone. In Lazio-Inter serata faticosa sia per Rocchi che per il VAR.

ROMA – Ultimo appuntamento con la nostra moviola. Andiamo ad analizzare tutti gli episodi dubbi della 38^ giornata di Serie A.

var designazioni arbitrali
var

Serie A, la moviola della 38^ giornata

Ecco tutti gli episodi dubbi del weekend

JuventusHellas Verona 2-1 (Riccardo Pinzani di Empoli)

Prestazione sufficiente da parte di Pinzani. Primo tempo molto tranquillo per il fischietto toscano, che ha dovuto lavorare un po’ di più nella ripresa. Regolare il primo gol di Rugani mentre c’è la punizione del 2-0. Il Verona reclama un rigore per un fallo di Buffon su Matos. Il contatto tra i due avviene ma è il giocatore degli scaligeri ad andare addosso al portiere: giusto lasciare proseguire. Netto il tocco con il braccio di Bearzotti sul colpo di testa di Mandzukic.

GenoaTorino 1-2 (Lorenzo Illuzzi di Molfetta)

Il Genoa ha chiesto il rosso per un fallo da ultimo uomo di N’Koulou su Lapadula. Illuzzi ha dato solamente il giallo al difensore granata e la decisione è sembrata essere quella giusta. Ok la doppia ammonizione ad Ansaldi.

CagliariAtalanta 1-0 (Davide Massa di Imperia)

Prestazione non sufficiente da parte di Massa. Nei primi minuti di gioco intervento scomposto di Lykogiannis sul tiro di Palomino. Il fischietto ligure ha lasciato proseguire ma successivamente viene richiamato dal VAR. Tutto regolare per l’arbitro ma restano moltissimi dubbi. Ok il rigore assegnato agli orobici nel finale di gara per un fallo di Ceppitelli.

Chievo VeronaBenevento 1-0 (Fabrizio Pasqua di Tivoli)

L’unico episodio dubbio da segnalare è stato al 34′ quando è stato annullato giustamente un gol per fuorigioco a Inglese.

MilanFiorentina 5-1 (Michael Fabbri di Ravenna)

Il Milan ha protestato per la posizione di offside di Simeone nel gol dell’1-0. Il Cholito era tenuto in gioco da Rodríguez. Giusta l’ammonizione a Çalhanoglu per simulazione.

NapoliCrotone 2-1 (Luca Banti di Livorno)

Partita tranquilla per Banti. Timide le proteste del Crotone per un intervento con il braccio in area di rigore di Koulibaly che però era attaccato al corpo.

SpalSampdoria 3-1 (Marco Di Bello di Brindisi)

Prestazione insufficiente da parte di Di Bello. Rimangono molti dubbi per il rigore assegnato alla Spal: il tocco con il braccio c’è stato anche se sembra che il movimento venga fatto per proteggersi. Da questo nasce il primo giallo per l’attaccante doriano, espulso nel finale del primo tempo per un’ineccepibile seconda ammonizione.

UdineseBologna 1-0 (Claudio Gavillucci di Latina)

L’Udinese ha protestato per un tocco di mano di Dzemaili in area di rigore ma la palla prima di finire sul braccio ha sbattuto sul ginocchio.

SassuoloRoma 0-1 (Eugenio Abbattista di Molfetta)

Ha rischiato molto Gonalons al 17′ quando è intervenuto con il braccio in area di rigore. Restano dubbi sulla decisione di Abbattista che lo ha considerato come un movimento congruo al corpo.

LazioInter 2-3 (Gianluca Rocchi di Firenze)

Partita sicuramente non semplice per il fischietto toscano. Nel primo tempo la Lazio ha chiesto un presunto fallo di D’Ambrosio su Strakosha nell’azione del gol. Dalle immagini non si è notata nessuna irregolarità da parte del difensore nerazzurro. Nella ripresa Rocchi ha assegnato un rigore alla squadra di Spalletti per un presunto tocco con il braccio di Milinkovic-Savic. In questo caso decisivo l’intervento del VAR: il serbo ha toccato la palla con la spalla. Netto il penalty che ha portato al 2-2: de Vrij interviene in modo scomposto su Icardi, partito in posizione regolare. Ok la seconda ammonizione a Lulic.

Di seguito il video con il rigore tolto grazie all’aiuto del VAR

VAR TOGLIE RIGORE IN LAZIO-INTERAl 71' Angolo da destra e mani di Milinkovic-Savic: Rocchi indica il dischetto! Ma un minuto dopo torna sui suoi passi, decide di verificare al VAR e toglie il rigore, Milinkovic tocca con la spalla.

Pubblicato da Divarsamente Arbitri su Domenica 20 maggio 2018

fonte foto copertina https://twitter.com/MilanLiveIT

TAG:
Inter Juventus milan

ultimo aggiornamento: 21-05-2018


Juventus, un mercato ‘made in Italy’: piacciono Romagnoli e Bonaventura

21 maggio, il Milan batte il Bologna e ritorna in Europa