Le dichiarazioni di Sarri alla vigilia di Juventus-Atalanta: “E’ una partita difficile sotto tutti gli aspetti”.

TORINO – Vigilia di Juventus-Atalanta alla Continassa con Maurizio Sarri che ha rilasciato alcune dichiarazioni in conferenza stampa: “Entriamo in una fase importante della nostra stagione. Affrontiamo una squadra molto ostica, soprattutto in trasferta. Sappiamo che non sarà semplice con la Dea che è molto forte sia dal punto di vista fisico che tattico. Hanno accelerazioni importanti e vengono a prenderti alti nella fase di costruzione. Per questo dovremo fare grande attenzione“.

Un passaggio anche sulla sfida dell’andata: “Non penso che sarà una partita simile. A Bergamo la Dea fece 55 minuti di aggressività. Non credo che potremo fare affidamento sul calo avuto in quella sfida“.

Sulla formazione

Rientra Paulo Dybala: “Stiamo parlando di un giocatore straordinario – ha detto Sarri citato da tuttomercatoweb.com anche se a Milano abbiamo avuto un black-out al secondo tempo. La sua assenza non è stata decisiva“.

I dubbi sulla formazione restano: “I parametri sono buoni. A San Siro dopo il rigore ci siamo paralizzati. Higuain l’ho visto in crescita, sta bene e a Milano ha fatto qualcosa di dignitoso. Alex Sandro sta bene, Chiellini ha fatto un percorso diverso. La sosta non gli ha fatto bene, quindi diciamo che ha bisogno di un tempo un po’ più lungo“.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Maurizio Sarri
Maurizio Sarri

Sulla partita contro l’Atalanta

L’obiettivo della Juve è quello di riscattare il k.o. con il Milan: “In questo momento dobbiamo guardare oltre quanto successo a San Siro. La continuità sarebbe molto importante. In questo momento tutte le squadre hanno un problema di rendimento. Speriamo di diventare più ordinati per riuscire a controllare il match anche nei momenti più difficili“.

I bianconeri sono chiamati ad ottenere i tre punti per guardare con fiducia al futuro e non riaprire il discorso per il titolo.

TAG:
calcio news Juventus

ultimo aggiornamento: 11-07-2020


Brescia-Roma, Fonseca: “Giocheremo con la difesa a 3. Pronto Fazio” (VIDEO)

11 luglio 2010, Spagna campione del Mondo: battuta l’Olanda ai supplementari