I risultati della quarta giornata di Serie A 2019-2020

Serie A: Inter a punteggio pieno, vincono Napoli e Juve. Colpo Roma a Bologna

I risultati della quarta giornata di Serie A: l’Inter vince il derby contro il Milan, Juve in rimonta sul Verona. Il Napoli espugna Lecce.

ROMA – I risultati della quarta giornata di Serie A. L’Inter prosegue il suo cammino a punteggio pieno vincendo il derby contro il Milan. La Juve soffre ma alla fine batte in rimonta il Verona. Bene il Napoli mentre la Roma non va oltre il pareggio a Bologna. Tira un sospiro di sollievo Di Francesco. Di seguito tutti i risultati:

Cagliari-Genoa 3-1
Udinese-Brescia 0-1
Juventus-Hellas Verona 2-1
Milan-Inter 0-2
Sassuolo-SPAL 3-0
Bologna-Roma 1-2
Lecce-Napoli 1-4
Sampdoria-Torino 1-0
Atalanta-Fiorentina 2-2
Lazio-Parma 2-0

Lazio-Parma
fonte foto https://twitter.com/OfficialSSLazio

I risultati delle sfide delle 15

Di seguito il resoconto completo delle sfide delle 15

Bologna-Roma 1-2

Marcatori: 49′ Kolarov (R), 52′ rig. Sansone N. (B), 90’+4 Dzeko (R)

Bologna (4-3-3): Skorupski; Tomiyasu, Bani, Denswil, Dijks (46′ Krejci); Poli (80′ Palacio), Medel, Soriano; Orsolini, Destro (81′ Destro), Sansone N. All. Mihajlovic

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Florenzi (70′ Spinazzola), Mancini, Fazio, Kolarov; Veretout, Cristante; Kluivert (51′ Kluivert), Pellegrini Lo., Mkhitaryan (86′ Juan Jesus); Dzeko. All. Fonseca

Arbitro: Pairetto di Nichelino

Ammoniti: Poli, Dijks, Tomiyasu (B); Florenzi, Zaniolo, Dzeko, Veretout. Espulso: all’84’ Mancini (R) per doppia ammonizione.

Prima frazione divertente al Dall’Ara anche se non il punteggio resta sullo 0-0. Da segnalare delle buone chance per Kolarov, Sansone e Pellegrini ma i portieri hanno risposto presente.

Ad inizio ripresa si sblocca il match. Punizione impeccabile di Kolarov che batte Skorupski e fa impazzire i tifosi presenti al Dall’Ara.

Immediata la reazione del Bologna che trova il pareggio su rigore per un fallo di Kolarov su Soriano. Dal dischetto si presenta Sansone che non sbaglia.

All’ultimo istante la Roma trova la rete della vittoria. Pellegrini serve Dzeko che da due passi mette in rete il definitivo 2-1.

Lecce-Napoli 1-4

Marcatori: 28′, 83′ Llorente (L), 40′ rig. Insigne L. (L), 52′ Fabian Ruiz (L), 61′ rig. Mancosu Mar.

Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Rispoli (70′ Benzar), Rossettini, Lucioni, Calderoni; Majer, Tachtsidis (46′ Petriccione), Tabanelli; Mancosu Mar.; Falco (65′ Lapadula), Farias. All. Liverani

Napoli (4-4-2): Ospina; Malcuit, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Fabian Ruiz, Elmas (74′ Callejon), Zielinski, Insigne L.; Milik (73′ Lozano), Llorente (87′ Luperto). All. Ancelotti

Arbitro: Piccinini di Forlì

Ammoniti: Gabriel, Tabanelli (L); Ghoulam, Elmas, Fabian Ruiz (N)

Al Via del Mare il match si sblocca al 32′. Zielinski trova Milik, conclusione del polacco murata dalla difesa avversaria con Llorente che da vero attaccante da area di rigore batte Gabriel.

Passano dodici minuti e i partenopei trovano il raddoppio. Dal dischetto (braccio di Tachtsidis) Insigne realizza il rigore del 2-0. Nella prima occasione il capitano del Napoli lo aveva sbagliato ma l’assenza dei piedi sulla linea di Gabriel ha costretto l’arbitro a fare ripetere tutto. Termina il primo tempo senza altre particolari azioni pericolose.

Il Napoli chiude definitivamente i conti nella ripresa con Fabian Ruiz che cala il tris. Lo spagnolo, ben servito da Insigne, pennella la palla all’angolino.

Accorciano i padroni di casa con il rigore di Mancosu assegnato per un fallo di Ospina su Farias.

Nel finale c’è ancora gioia per Llorente che sfrutta una respinta corta di Gabriel per realizzare la doppietta personale. Niente da segnalare nel finale con il Napoli che sale a quota nove in classifica.

Sampdoria-Torino 1-0

Marcatori: 56′ Gabbiadini

Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Ferrari A. (69′ Murillo), Colley; Depaoli, Vieira, Ekdal, Murru; Rigoni E.; Quagliarella (82′ Caprari), Gabbiadini (74′ Linetty). All. Di Francesco

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, Lyanco, Bremer (83′ Berenguer); De Silvestri, Rincon, Meité (68′ Verdi), Baselli, Ola Aina (62′ Laxalt); Zaza, Belotti. All. Mazzarri

Arbitro: Giacomelli di Trieste

Ammoniti: Rigoni E., Quagliarella (S); Zaza (T)

Poche occasioni al Marassi. Partita giocata a ritmi molto intensi ma inoperosi i due portieri fino all’intervallo. Il match si sblocca ad inizio ripresa con Gabbiadini. Errore in disimpegno di Lyanco con l’ex Bologna che trafigge Sirigu. Primo successo per la squadra di Di Francesco con il portiere granata che nel finale ha reso meno duro il passivo per gli uomini di Mazzarri.

ultimo aggiornamento: 22-09-2019

X