Inter-Atalanta, le dichiarazioni della vigilia e i convocati

Inter-Atalanta, Conte: “Su Godin voci false. Dea forte”

Inter-Atalanta, le dichiarazioni della vigilia e i convocati. Conte: “Godin non si muove. Ibra? Lo volevo al Chelsea. Al Milan può dare tanto”.

MILANO – Inter-Atalanta, le dichiarazioni della vigilia e i convocati. A San Siro va in scena una sfida importante sia per lo Scudetto che per il quarto posto. La squadra di Conte va a caccia del titolo d’inverno mentre la Dea cerca una conferma dopo l’inizio del 2020 con il ‘botto’.

Inter-Atalanta, la conferenza stampa di Conte

Sfida da prendere con le molle quella di San Siro per Antonio Conte: “Affrontiamo una squadra temibile, la più in forma del momento. Continuano a crescere e per noi sarà un test importante e impegnativo. Gasperini sta facendo molto bene, gli faccio i complimenti ma noi non possiamo sbagliare”. Un successo consentirebbe ai nerazzurri di conquistare il titolo di campione d’inverno: “In questo momento conta davvero poco. Dobbiamo conquistare i tre punti ma anche loro hanno bisogno di una vittoria. Per questo dobbiamo giocare una grande gara“.

Un accenno anche sul ritorno in Italia di Zlatan Ibrahimovic: “Lo volevo al Chelsea ma poi non me la sono sentita. Si tratta di un campione che può dare tanto al Milan“. Conclusione sul mercato: “Il mese è sempre particolare, ci sono tante voci e alcune di queste non sono vere. Il calcio è questo e noi dobbiamo lavorare senza dare molto peso alle indiscrezioni“.

Mv Bologna 02/11/2019 – campionato di calcio serie A / Bologna-Inter / foto Massimiliano Vitez/Image Sport nella foto: Antonio Conte

Inter-Atalanta, la conferenza stampa di Gasperini

Ritorno a San Siro da ex per Gian Piero Gasperini. “Affrontiamo una squadra forte – ha ricordato il tecnico di Grugliasco – i risultati sono merito di Conte. Noi vogliamo chiudere al meglio il girone di andata e andremo a giocarci la partita sul campo della prima in classifica“.

Qualche dubbio sulla formazione resta: “Abbiamo tre partite in nove giorni, vedremo come comportarci. Zapata è guarito, deve solo ritrovare la condizione giusta. Su Caldara aspetto l’ufficialità“.

ultimo aggiornamento: 10-01-2020

X