La conferenza stampa di Sarri alla vigilia di Juventus-Verona

Serie A, la Juventus attende il Verona. Sarri: “Dybala non al meglio. In Italia c’è la fissa del turnover”

La conferenza stampa di Maurizio Sarri alla vigilia di Juventus-Verona: “Difficile preparare la partita con un solo allenamento. Vedremo chi giocherà”.

TORINO – La conferenza stampa di Maurizio Sarri alla vigilia di Juventus-Verona. Mistero sulla formazione con il tecnico dei bianconeri che preferisce non dare molte indicazioni all’allenatore avversario: “Dovrò verificare alcune situazioni anche perché facciamo un solo allenamento. Da noi c’è la fissa con il turnover. In questo momento c’è bisogno di continuità ma se qualcuno sarà affaticato cambierò senza problemi“.

Buffon sì, Dybala no. Almeno queste sembrano le indicazioni del tecnico: “Preferirei dire la formazione prima ai giocatori. Paulo non è al top della condizione ma può darci una mano. Negli ultimi tempi Ramsey ha fatto passi avanti mentre Rabiot si sta risollevando. C’è anche Matuidi che fa un ruolo particolare. E Danilo potrebbe giocare a sinistra per fare rifiatare Alex Sandro“.

Juventus-Verona, la conferenza stampa di Maurizio Sarri

Per questa sfida Sarri deve fare a meno sia Douglas Costa che di De Sciglio: “Il brasiliano è un giocatore importante per noi. Si tratta di un infortunio muscolare e quindi qualche partita la dovrà saltare. Per quanto riguarda il difensore speravamo tutti in un recupero più veloce. Può risolverci sicuramente molti problemi“.

Una Juve che ha ancora ampi margini di miglioramento, almeno secondo il tecnico: “Non penso che vedrete mai il Napoli di Sarri in questa Juve. Ognuno ha il suo percorso. Ci sono ampi margini di crescita e vale lo stesso per Ronaldo che può fare ancora meglio“. Conclusione finale sulla posizione di Bernardeschi: “Secondo me ha un futuro come centrocampista. Al momento stiamo insistendo nel ruolo attuale anche per una questione numerica ma proveremo a farlo crescere anche in una dimensione diversa“.

Maurizio Sarri
Maurizio Sarri

Juventus-Verona, la conferenza stampa di Ivan Juric

Da una parte la Juventus, dall’altra il Verona. Ivan Juric chiede ai suoi di “giocare con la testa libera e non pensare di fare punti solo difendendosi”. Poco turnover in casa scaligera con Di Carmine destinato a sostituire Stepinski: “Deve dimostrare di replicare in Serie A quello fatto lo scorso anno. Pazzini ancora non è al massimo della condizione“.

Un pensiero anche sui bianconeri: “A Madrid ho visto ancora una Juve di Allegri anche se in fase difensiva qualcosina di nuovo l’ho notata. Ma il percorso per loro è ancora lungo“.

fonte foto copertina https://twitter.com/juventusfc

ultimo aggiornamento: 20-09-2019

X