Serie A al via, cambiano le regole: tutte le novità arbitrali

Serie A al via, cambiano le regole: tutte le novità

Le nuove regole in Serie A. Dai rigori al fallo di mano in area. Ma novità anche per il rinvio del portiere e la barriera.

ROMA – Tutto pronto per la prima delle nuove regole in Serie A. La prima grande novità riguarda il rinvio del portiere. La palla, infatti, potrà entrare in possesso del difensore giù in area di rigore. In questo preciso momento l’attaccante può iniziare il pressing per mettere in difficoltà l’avversario.

L’altra novità riguarda il fallo di mano in area di rigore. Non esiste più l’involontarietà. Il tocco sarà sanzionato se il braccio sarà all’altezza o sopra la linea delle spalle e se sarà più largo del corpo, in posizione innaturale.

Dalla barriera al rigore: tutte le novità

Ma le novità non finiscono qui. Il portiere, infatti, in attesa che l’avversario calci il rigore il portiere dovrà avere almeno un piede sulla linea. In questo senso un ruolo fondamentale lo avrà il VAR che in caso di un mancato rispetto della regola dovrà segnalarlo al direttore di gara e quindi si dovrà ripetere il penalty.

Nuove regole anche per quanto riguarda la barriera. Sulle punizioni i giocatori dovranno tenersi a un metro di distanza dagli avversari e quindi non disturbare il ‘muro’. Si tratta di una novità importante visto che molte squadre preparavano i calci piazzati proprio su questo.

Pallone Serie A
Fonte foto: https://www.facebook.com/SerieA

Allenatori a rischio ammonizione

Da questa stagione anche gli allenatori sono a rischio ammonizione. In caso di una protesta eccessiva niente più richiamo ma il cartellino giallo per il tecnico. Cambiano anche le sostituzioni. Il calciatore deve uscire dal punto più vicino alla linea perimetrale e, in alcuni casi, dalla linea mediana, altrimenti verrà ammonito. L’arbitro, inoltre, potrà far battere il fallo laterale alla squadra che ha mandato fuori il pallone senza far restituire la sfera.

L’altra grande novità riguarda il tocco dell’arbitro. Se questo permetterà la squadra avversaria di entrare in possesso, il direttore di gara sarà costretto a fermare il gioco. Possibile riprendere il gioco velocemente con l’arbitro che potrà sanzionare l’avversario con il giallo successivamente.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/SerieA

ultimo aggiornamento: 24-08-2019

X