Serie A, i risultati di martedì 23 giugno 2020. Vittorie esterne per Cagliari, Parma e Napoli. Bene anche il Torino.

ROMA – Serie A, i risultati di martedì 23 giugno. Vittoria importante in trasferta per il Napoli a Verona con i partenopei che consolidano il sesto posto. Colpi esterni anche per Cagliari e Parma mentre il Torino batte l’Udinese.

Serie A, i risultati di martedì 23 giugno

Di seguito il resoconto completo delle sfide di martedì 23 giugno, valide per la ventisettesima giornata di Serie A. (LA CLASSIFICA E INFO STREAMING)

Spal-Cagliari 0-1
Hellas Verona-Napoli 0-2
Genoa-Parma 1-4
Torino-Udinese 1-0

Serie A, goleada del Parma in casa del Genoa

Genoa-Parma 1-4

Marcatori: 18′ Cornelius (P), 33′ Cornelius (P), 53′ Cornelius (P), 60′ rig. Iago Falqué (G), 87′ Kulusevski (P)

Genoa (3-5-2): Perin; Romero, Soumaoro, Masiello A. (73′ Barreca); Biraschi, Sturaro, Schone, Cassata (46′ Iago Falque), Criscito (58′ Behrami); Favilli (67′ Destro), Pandev (58′ Pinamonti). All. Nicola

Parma (4-3-3): Sepe; Laurini (68′ Darmian), Bruno Alves (78′ Dermaku), Iacoponi, Gagliolo; Kurtic, Hernani (63′ Kucka), Brugman (79′ Scozzarella); Gervinho (68′ Barillà), Cornelius, Kulusevski. All. D’Aversa

Arbitro: Sig. Piero Giacomelli di Trieste

Note: al 29′ Sepe (P) para un calcio di rigore a Criscito (G). Ammoniti: Cassata (G); Iacoponi, Laurini (P). Angoli: 1-3 per il Parma. Recupero: 0′ p.t.; 3′ s.t.

Alla prima vera occasione il Parma trova il vantaggio. Cornelius su assist di Hernani batte Perin. La grande occasione per il pareggio del Genoa arriva al 29′ con il rigore di Criscito: Sepe si supera e si salva anche con l’aiuto del palo. Passano quattro minuti e gli uomini di D’Aversa raddoppiano sempre con Cornelius.

E’ scatenato Cornelius che realizza la tripletta ad inizio ripresa. Questa volta è Laurini a servire l’ex Atalanta che non sbaglia. I padroni di casa la provano a riaprire al 60′ con il rigore di Iago Falqué (assegnato per il tocco con il braccio di Laurini). Dopo la rete è successo ben poco fino agli ultimi minuti quando Kulusevski firma il poker. Vittoria importante per i Ducali mentre il Grifone resta nella parte calda della classifica.

Serie A, Torino-Udinese: risultato, tabellino, marcatori

Torino-Udinese 1-0

Marcatori: 16′ Belotti

Torino (4-4-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer; De Silvestri, Meite, Rincon, Berenguer; Edera (65′ Ola Aina); Belotti, Zaza (75′ Lukic). All. Longo

Udinese (3-5-2): Musso; Nuytinck, De Maio (76′ Rodrigo Becao), Samir (76′ Teodorczyk); Stryger Larsen, Fofanà, Mandragora (54′ Jajalo), de Paul, Sema; Okaka, Nestorovski (54′ Lasagna). All. Gotti

Arbitro: Sig. Fabio Maresca di Napoli

Note: Ammonito: Meité, Edera (T); de Paul (U). Angoli: 1-16 per l’Udinese. Recupero: 3′ p.t.; 5′ s.t.

Parte bene l’Udinese che a metà tempo colpisce il palo con il mancino di Stryger Larsen. Alla prima occasione il Torino passa in vantaggio con Belotti su assist di Edera. La reazione degli ospiti arriva con Fofanà e Sema, il risultato non cambia.

Moreno Longo

Nella ripresa non succede nulla di particolare con il Torino che difende con ordine il vantaggio e porta a casa una vittoria fondamentale in chiave salvezza.

Serie A, Simeone regala il successo al Cagliari

Spal-Cagliari 0-1

Marcatori: 90’+3 Simeone

Spal (4-3-3): Letica; Cionek, Vicari, Bonifazi, Sala J. (63′ Reca); Valoti (63′ Fares), Valdifiori, Castro L.; D’Alessandro, Petagna, Strefezza (79′ Cerri). All. Di Biagio

Cagliari (3-5-2): Olsen; Pisacane (72′ Pisacane), Klavan, Walukiewicz; Mattiello (72′ Ragatzu), Nandez, Ionita (66′ Birsa), Rog, Pellegrini Lu. (65′ Lykogiannis); Joao Pedro (90’+4 Carboni), Simeone. All. Zenga

Arbitro: Sig. Rosario Abisso di Palermo

Note: Ammonito: Strefezza, Bonifazi (S); Ionita, Nandez, Rog (C). Angoli: 1-9 per il Cagliari. Recupero: 4′ s.t.; 5′ s.t.

La prima chance capita sui piedi di Vicari. Il colpo di tacco del difensore, però, si spegne sull’esterno della rete. La reazione dei sardi arriva direttamente su punizione, attento Letica.

Match divertente nella ripresa con una occasione per parte, il risultato non cambia. Nel finale si accende il match: prima Cragno salva sull’ex Cerri e poi Simeone su assist di Joao Pedro firma il gol del vantaggio. Una rete che regala a Zenga il primo successo sulla panchina del Cagliari.

Serie A, il Napoli espugna il campo del Verona

Hellas Verona-Napoli 0-2

Marcatori: 38′ Milik (N), 90′ Lozano (N)

Hellas Verona (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Kumbulla, Empereur; Faraoni, Amrabat (84′ Stepinski), Miguel Veloso, Lazovic (85′ Dimarco); Verre (77′ Pessina), Zaccagni (70′ Salcedo); Di Carmine (69′ Pazzini). All. Juric

Napoli (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Hysaj (67′ Ghoulam); Allan (67′ Fabian Ruiz), Demme (72′ Lobotka), Zielinski; Politano (84′ Lozano), Milik (72′ Mertens), Insigne Lo. All. Gattuso

Arbitro: Sig. Fabrizio Pasqua di Tivoli

Note: Ammoniti: Faraoni, Verre (V). Angoli: 8-4 per il Verona. Recupero: 4′ p.t.; 5′ s.t.

Inizio a ritmi bassi al Bentegodi. Con il passare dei minuti cresce il Verona che ha tre occasioni con Verre, Faraoni e Di Carmine anche se alla prima chance passa il Napoli con Milik. Perfetto il colpo di testa del polacco sul corner battuto da Politano.

Nella ripresa subito una chance per Allan, Silvestri dice di no. Il Verona pareggia al 61′ con Faraoni anche se il Var annulla per un tocco con il braccio con Zaccagni. Il raddoppio della squadra di Gattuso arriva al 90′ con Lozano che sul secondo palo batte il portiere avversario. Vittoria importante per gli azzurri che rilanciano la propria candidatura in chiave Europa.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
calcio calcio news evidenza Napoli News Serie A sport

ultimo aggiornamento: 24-06-2020


Lionel Messi, il fenomeno del Barcellona 6 volte Pallone d’oro

Ancelotti accusato di evasione fiscale in Spagna. Il tecnico: “Le accuse non mi preoccupano”