Serie A, i risultati di mercoledì 24 giugno 2020: il resoconto completo

Serie A, vince la Roma. Lazio sconfitta a Bergamo, pari Inter

Serie A, i risultati di mercoledì 24 giugno. La Lazio perde contro l’Atalanta. Vittoria della Roma in rimonta, solo un pari per l’inter.

ROMA – Serie A, i risultati di mercoledì 24 giugno. Si allontana il sogno Scudetto per Inter e Lazio. I nerazzurri pareggiano contro il Sassuolo mentre i biancocelesti perdono contro l’Atalanta. Vittoria in rimonta della Roma sulla Sampdoria.

Serie A, i risultati di mercoledì 24 giugno 2020

Di seguito il resoconto completo delle sfide del 24 giugno, valide per la ventisettesima giornata di Serie A. (LA CLASSIFICA E INFO STREAMING)

Inter-Sassuolo 3-3
Atalanta-Lazio 3-2
Roma-Sampdoria 2-1

Serie A, Lazio rimontata. L’Atalanta vince nel finale

Atalanta-Lazio 3-2

Marcatori: 5′ aut. de Roon (L), 11′ Milinkovic-Savic S. (L), 38′ Gosens (A), 66′ Malinovskyi (A), 80′ Palomino (A)

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Caldara, Djimsiti; Castagne, de Roon, Freuler, Gosens (69′ Castagne); Malinovskyi (77′ Ilicic); Gomez A., Zapata D. All. Gasperini (squalificato)

Lazio (3-5-2): Strakosha; Patric, Acerbi, Radu (76′ Radu); Lazzari M., Milinkovic-Savic S., Cataldi (59′ Parolo), Luis Alberto (77′ Anderson A.), Jony (75′ Lukaku J.); Correa (55′ Caicedo), Immobile. All. Inzaghi S.

Arbitro: Sig. Daniele Orsato di Schio

Note: Ammoniti: Toloi, de Roon (A); Milinkovic-Savic S. (L). Angoli: 11-0 per l’Atalanta. Recupero: 0′ p.t.; 5′ s.t.

Il vantaggio della Lazio arriva al quinto con de Roon che manda nella sua porta il cross di Lazzari. Non c’è la reazione della Dea con Milinkovic-Savic che dalla distanza batte per la seconda volta Gollini. La Dea ritorna in partita al 38′ con il colpo di testa di Gosens sul cross di Hateboer.

Nella ripresa poco da segnalare fino al 66′ quando Malinovskyi dalla distanza trafigge Strakosha e fa 2-2. La rimonta la Dea la completa a dieci minuti dal termine. Il portiere della Lazio sbaglia l’uscita e Palomino, appostato sul secondo palo, ne approfitta e segna il 3-2. Negli ultimi minuti si riscatta Strakosha con una bella parata su Gomez. Non c’è più tempo, la squadra di Gasperini ribalta il risultato e fa allontanare il sogno Scudetto dei biancocelesti.

Serie A, Gabbiadini illude, Dzeko rimonta: Roma-Sampdoria 2-1

Roma-Sampdoria 2-1

Marcatori: 11′ Gabbiadini (S), 64′ Dzeko (R), 85′ Dzeko (R)

Roma (4-2-3-1): Mirante; Bruno Peres (61′ Zappacosta), Smalling, Ibanez, Kolarov; Veretout, Diawara (60′ Cristante); Carles Perez (72′ Cengiz Under), Pastore (61′ Pellegrini Lo.), Mkhitaryan; Dzeko. All. Fonseca

Sampdoria (4-5-1): Audero; Bereszynski, Yoshida, Tonelli, Augello (81′ Murru); Depaoli, Thorsby, Ekdal, Linetty (70′ Ramirez), Jankto (63′ Léris); Gabbiadini (63′ Bonazzoli F.). All. Ranieri

Arbitro: Sig. Gianpaolo Calvarese di Teramo

Note: Ammoniti: Mkhitaryan (R); Jankto, Bereszynski (S). Angoli: 10-8 per la Roma. Recupero: 2′ p.t.; 3′ s.t.

La prima chance capita sulla testa di Dzeko, attento Audero. Il portiere doriano si supera poco dopo sempre sul bosniaco. Ancora l’ex Juventus protagonista su Pastore prima del vantaggio ospite. Distrazione completa della difesa giallorossa, ne approfitta Gabbiadini che supera Mirante e poi da deposizione defilata mette in rete. La reazione arriva con Carles Perez, mira imprecisa. I giallorossi provano a reagire ma rischiano sulla conclusione di Jankto che scheggia il palo. Il pareggio degli uomini di Fonseca arriva con Veretout ma l’arbitro annulla tutto con il tocco con il braccio di Carles Perez.

Il pareggio della squadra giallorossa arriva al 66′. Assist al bacio di Pellegrini per Dzeko che con il mancino al volo batte Audero. Ancora la squadra di casa poco dopo con una punizione di Kolarov che ha colpito il palo. Nel finale è ancora Dzeko a firmare il raddoppio con il destro al volo. Vittoria importante in chiave Europa per la squadra di Fonseca, ancora in piena lotta per non retrocedere gli ospiti.

Serie A, Inter frenata dal Sassuolo

Inter-Sassuolo 3-3

Marcatori: 4′ Caputo F. (S), 41′ rig. Lukaku (I), 45’+1 Biraghi (I), 82′ rig. Berardi (S), 87′ Borja Valero (I), 90′ Magnani (S)

Inter (3-4-1-2): Handanovic; Skriniar, Ranocchia (54′ de Vrij), Bastoni; Moses (76′ Candreva), Gagliardini, Borja Valero, Biraghi; Eriksen (63′ Agoumé); Lukaku, Sanchez (64′ Lautaro Martinez). All. Conte

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Muldur, Chiriches (80′ Magnani), Ferrari, Rogerio (46′ Kyriakopoulos); Obiang, Magnanelli (59′ Locatelli M.); Berardi, Djuricic, Boga (67′ Haraslin); Caputo (59′ Defrel). All. De Zerbi

Arbitro: Sig. Davide Massa di Imperia

Note: Ammoniti: Bastoni (I); Rogério (S). Espulso: al 90’+3 Skriniar (I). Angoli: 7-6 per l’Inter. Recupero: 2′ p.t.; 3′ s.t.

A sorpresa il match si sblocca al 4′ con il Sassuolo che si porta in avanti. Azione di Djuricic, palla allargata per Caputo. L’attaccante controlla e con un diagonale batte Handanovic. La reazione dei nerazzurri arriva con Sanchez e Biraghi con le conclusioni che non impensieriscono particolarmente Consigli. Nella parte finale del tempo si rivede in avanti anche il Sassuolo con Berardi, tiro a giro impreciso del calabrese. Al 41′ arriva il pareggio della squadra di Conte. Ingenuità di Boga in area di rigore atterrando Skriniar. Dal dischetto Lukaku spiazza Consigli e riporta il discorso in parità. In pieno recupero arriva il bis dei nerazzurri con Cristiano Biraghi. L’ex Fiorentina, dopo uno scambio con Sanchez, trafigge Consigli da posizione defilata.

Mg Brescia 29/10/2019 – campionato di calcio serie A / Brescia-Inter / foto Matteo Gribaudi/Image Sport nella foto: Romelu Lukaku

Nella ripresa parte forte con l’Inter con Biraghi e Gagliardini che mettono i brividi a Consigli. Il centrocampista nella seconda occasione ha colpito anche la traversa. Il pareggio, a sorpresa, arriva all’82’ con Berardi che realizza dal dischetto. Finale ricco di emozioni a San Siro. Prima Lukaku si vede annullare il gol per fuorigioco e poi Borja Valero realizza il 3-2 sul cross di Candreva. Non c’è un momento di pausa al Meazza. Candreva e Muldur sfiorano il vantaggio con la rete del 3-3 che arriva al 90′ grazie a Magnani. Termina qui il match con un pareggio che allontana i sogni di gloria degli uomini di Conte.

ultimo aggiornamento: 25-06-2020

X