Serie A, i risultati di martedì 7 luglio 2020. Sconfitte per le prime due della classe: Milan e Lecce vincono contro Juventus e Lazio.

ROMA – Serie A, i risultati di martedì 7 luglio 2020. La trentunesima giornata si apre sicuramente con due risultati a sorpresa. Vittorie casalinghe per Lecce e Milan contro Lazio e Juventus.

Serie A, i risultati di martedì 7 luglio 2020

Di seguito i risultati di martedì 7 luglio 2020 di Serie A, sfide valide per la trentunesima giornata di campionato. (CLASSIFICA E INFO STREAMING)

Lecce-Lazio 2-1
Milan-Juventus 4-2

Stefano Pioli
Stefano Pioli

Serie A, Milan-Juventus: risultato, tabellino e marcatori

Milan-Juventus 4-2

Marcatori: 47′ Rabiot (J), 53′ Cristiano Ronaldo (J), 62′ rig. Ibrahimovic (M), 66′ Kessié (M), 68′ Leao (M), 81′ Rebic (M)

Milan (4-2-3-1): Donnarumma; Conti (82′ Calabria), Romagnoli A., Kjaer, Hernandez T.; Kessié, Bennacer; Saelemaekers (59′ Rafael Leao), Paquetà (46′ Calhanoglu), Rebic (82′ Krunic); Ibrahimovic (67′ Bonaventura). All. Pioli

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cuadrado (78′ Alex Sandro), Rugani, Bonucci, Danilo; Rabiot (70′ Matuidi), Pjanic (70′ Ramsey), Bentancur (90’+4 Muratore); Bernardeschi, Higuain (70′ Douglas Costa), Cristiano Ronaldo. All. Sarri

Arbitro: Sig. Marco Guida di Torre Annunziata

Note: Ammonito: Paquetà, Bennacer, Rebic, Conti A. (M); Bonucci (J). Angoli: 2-6 per la Juventus. Recupero: 2′ p.t.; 6′ s.t

Un primo tempo senza particolari emozioni con i due portiere che hanno trascorso una frazione abbastanza tranquilla.

Ad inizio ripresa la Juventus passa in vantaggio. Azione solitaria di Rabiot che chiude l’azione con un mancino dalla distanza. Passano cinque minuti e arriva il raddoppio della squadra ospite. Questa volta è Ronaldo che sfrutta uno scontro tra Kjaer e Romagnoli per firmare il 2-0. Il Milan riapre la partita al 62′ dal dischetto con l’ex Ibrahimovic (fallo per un tocco con il braccio di Bonucci n.d.r.). Succede di tutto a San Siro con il Milan che la ribalta in due minuti. Prima Kessié la pareggia e poi ci pensa Leao a ribaltare il risultato. La squadra di Sarri si getta in avanti alla ricerca del pareggio e ci va vicino con Rugani, attento Donnarumma. All’81’, però, errore di Alex Sandro, Bonaventura serve Rebic che batte Szczesny e mette il risultato in ghiaccio. Nel finale di tempo un’occasione per parte anche se il risultato non cambia. Con questo successo i rossoneri si portano al quinto posto mentre i bianconeri non approfittano del k.o. della Lazio.

Serie A, Caicedo illude la Lazio. Babacar e Lucioni regalano la vittoria al Lecce

Lecce-Lazio 2-1

Marcatori: 5′ Caicedo (La), 30′ Babacar (Le), 48′ Lucioni (Le)

Lecce (4-3-2-1): Gabriel; Donati, Lucioni, Paz, Calderoni; Mancosu Mar., Petriccione (72′ Deiola), Barak; Falco (72′ Rispoli), Saponara (59′ Farias); Babacar (52′ Majer). All. Liverani

Lazio (3-5-2): Strakosha; Patric, Acerbi, Radu (46′ Luiz Felipe); Lazzari M. (85′ Adekanye), Parolo (70′ Cataldi), Lucas Leiva (46′ Lukaku J.), Luis Alberto, Jony (46′ Milinkovic-Savic S.); Caicedo, Immobile. All. Inzaghi S.

Arbitro: Sig. Fabio Maresca di Napoli

Note: al 45’+5 Mancosu Mar. (Le) calcia alto il rigore. Ammoniti: Donati, Gabriel, Petriccione (Le); Caicedo, Radu, Immobile (La). Espulso: al 90’+3 Patric (La) per comportamento non regolamentare. Angoli: 3-14 per la Lazio. Recupero: 7′ p.t.; 7′ s.t.

Inizio molto divertente al Via del Mare. La prima conclusione della partita è di Immobile, ma sul capovolgimento di fronte passa in vantaggio il Lecce. Conclusione dalla distanza di Mancosu che batte Strakosha. L’urlo di gioia, però, viene annullato dal Var per un tocco con il braccio del capitano dei pugliesi. La Lazio riparte e trova l’1-0. Errore di Gabriel sul rinvio, il portiere rimedia su Parolo, ma non può far nulla sul tap-in vincente di Caicedo. La reazione del Lecce arriva con una conclusione di Calderoni, ma è la Lazio ad andare vicina al raddoppio con Immobile. Questa volta Gabriel in uscita dice di no al bomber campano. Al 30′ arriva il pareggio dei pugliesi. Falco dalla destra crossa, puntuale Babacar che di testa trafigge Strakosha. In pieno recupero Patric la tocca con il braccio in area di rigore. Dal dischetto si presenta Mancosu che la calcia alto.

Nella ripresa il Lecce trova subito il gol. Sugli sviluppi di un corner Lucioni di testa completa la rimonta. Dopo il gol si spinge alla ricerca del pareggio e un salvataggio di Petriccione sulla linea nega la gioia a Luiz Felipe. Nel finale di tempo protagonisti Strakosha e Gabriel che salvano il risultato. Nel recupero i biancocelesti restano in dieci per l’espulsione di Patric. Nonostante l’inferiorità numerica l’ultima occasione è per gli ospiti con Gabriel che dice di no Milinkovic-Savic. Termina qui la sfida. Vittoria fondamentale per il Lecce che abbandona le parti basse della classifica, la Lazio dice addio ai sogni Scudetto.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
calcio calcio news evidenza Juventus milan News Serie A sport

ultimo aggiornamento: 08-07-2020


8 luglio 1990, finale Germania-Argentina: tedeschi campioni del mondo, rigore di Brehme

Roma-Parma, Fonseca: “Le sconfitte qui sono molto pesanti” – VIDEO