Parma-Inter, la conferenza stampa di Antonio Conte: “Dobbiamo essere più cinici davanti alla porta”.

APPIANO GENTILE (COMO) – Vigilia di Parma-Inter per Antonio Conte. Il tecnico nerazzurro ha parlato in conferenza stampa presentando la sfida contro i Ducali, in programma alle 20.45 di giovedì 4 marzo.

Parma-Inter, la conferenza stampa di Antonio Conte

In conferenza stampa Antonio Conte ha illustrato tutte le difficoltà di questa sfida: “Mi aspetto un match molto difficile – ha ammesso il tecnico nerazzurro, riportato da tuttomercatoweb.comci hanno sempre creato problemi […]. La classifica non è delle migliori, ma hanno esperienza e qualità […]“.

Una partita per i ragazzi di Conte potrebbe essere fondamentale lo Scudetto: “In Serie A è difficile non lasciare punti […]. Noi dovremo mantenere un buon ritmo, ogni gara da qui alla fine deve essere una finale per noi. Più si avvicina la conclusione del campionato e più entrano in gioco fattori psicologici e di personalità. Bisogna avere un passo totalitario per non lasciare punti per strada […]. Dobbiamo essere più cinici e bravi a gestire le pressioni, con la maturità che serve per portare a casa i punti […]“.

Antonio Conte
Antonio Conte

“Vidal si è sempre messo a disposizione”

Per Conte un passaggio anche sui singoli: “Vidal si sta allenando. Sta cercando di dare continuità anche perché da quando è arrivato sta avendo diversi problemi fisici. Non si è mai fermato, si è sempre messo a disposizione e va ringraziato. E’ giusto che lui punti al top. In questo momento più giocare, un minuto, tutta la partita oppure restare in panchina“.

Un finale di stagione con un Sanchez in più: “E’ arrivato da noi dopo due anni difficili – ha detto Conte – noi siamo stati bravi ad aspettarlo. Stiamo vedendo spazzi del vecchio Alexis, anche se davanti ha giocatori come Lukaku e Lautaro che stanno facendo molto bene. Può aiutarci e le gerarchie possono cambiare“.

TAG:
calcio news Inter

ultimo aggiornamento: 03-03-2021


Per l’Inter si sarebbe mosso anche Mohammad bin Salman

Buffon: “Potrei giocare fino al 2023”