Serie A, i risultati di giovedì 2 luglio 2020: il resoconto

Serie A, il Napoli perde contro l’Atalanta. Colpo Udinese a Roma

Serie A, i risultati di giovedì 2 luglio. L’Atalanta supera 2-0 il Napoli, colpo dell’Udinese in casa di una Roma sempre più in crisi.

ROMA – Serie A, i risultati di giovedì 2 luglio. Nella prima sfida vittoria importante dell’Atalanta che supera 2-0 il Napoli di Gattuso. Nell’ultima sfida della ventinovesima giornata la Roma perde in casa contro l’Udinese.

Serie A, i risultati di giovedì 2 luglio

Di seguito il racconto completo delle sfide di giovedì 2 luglio 2020, valide per la ventinovesima giornata di Serie A. (LA CLASSIFICA E INFO STREAMING)

Atalanta-Napoli 2-0
Roma-Udinese 0-2

Serie A, Roma-Udinese

Roma-Udinese 0-2

Marcatori: 12′ Lasagna, 78′ Nestorovski

Alla prima vera occasione l’Udinese trova il vantaggio. Cross di Lasagna, de Paul svirgola, ma è proprio l’attaccante ex Carpi a battere Mirante. La reazione della Roma arriva con Carles Perez, tiro debole per creare problemi a Musso. La partita per la squadra di casa si complica al 30′ quando Perotti viene espulso per un duro fallo su Rodrigo Becao. Non molla la squadra di Fonseca. Conclusione dalla distanza di Cristante, palla sulla traversa. Ancora giallorossi pericolosi, vola Musso sulla conclusione di Under.

Nella ripresa ancora Roma pericolosa con Carles Perez, attento Musso. Il forcing non dei giallorossi non porta nulla con l’Udinese che raddoppia in contropiede. De Paul serve a rimorchio Nestorovski, mancino vincente per l’ex Palermo. Vittoria fondamentale in chiave salvezza per l’Udinese. Per i giallorossi l’Europa è sempre più a rischio.

Roma (4-2-3-1): Mirante; Bruno Peres (63′ Zappacosta), Smalling, Fazio (72′ Ibanez) Kolarov; Cristante, Diawara (63′ Villar); Carles Perez, Perotti, Cengiz Under (46′ Mkhitaryan); Kalinic (72′ Dzeko). All. Fonseca

Udinese (3-5-2): Musso; Rodrigo Becao, De Maio, Nuytinck; Stryger Larsen (80′ Samir), de Paul, Jajalo, Walace (57′ Fofana), Zeegelaar (65′ ter Avest); Lasagna (46′ Teodorczyk), Okaka (65′ Nestorovski). All. Gotti

Arbitro: Sig. Marco Guida di Castellammare di Stabia

Note: Ammoniti: Mkhitaryan, Villar (R); Zeegelaar, Okaka (U); Espulso: al 30′ Perotti (R) per fallo di gioco. Angoli: 10-7 per la Roma. Recupero: 1′ p.t.; 5′ s.t.

Serie A, la Dea è inarrestabile: sconfitto anche il Napoli

Atalanta-Napoli 2-0

Marcatori 47′ Pasalic, 56′ Gosens

Gasperini ritrova Pasalic e lo schiera con Gomez alle spalle di Zapata. In difesa Caldara con Djimsiti e Toloi. Nel Napoli la sorpresa è Politano al posto di Callejon.

Il primo squillo della partita porta la firma di Lorenzo Insigne disinnescato da Gollini. Nei primi minuti la formazione di Gattuso difende con ordine e chiude gli spazi agli avanti della Dea.

Alla mezz’ora il Napoli perde Ospina per infortunio. L’estremo difensore è costretto a lasciare il posto a Meret per una botta alla testa e un taglio sull’arcata sopraccigliare.

Le prime emozioni arrivano intorno al ventesimo. Il Napoli torna a farsi vedere in avanti con un colpo di testa da buona posizione da parte di Koulibaly che colpisce male e non trova lo specchio della porta. La risposta dei bergamaschi è affidata a una conclusione dalla distanza di Gomez che impegna Ospina.

Nel finale di tempo salgono i ritmi della gara ma senza clamorose occasioni da gol e le squadre vanno a riposo sul risultato di zero a zero.

Pronti, partenza, via, e al secondo della ripresa si sblocca il risultato con un gol di Mario Pasalic che rompe gli equilibri. Il Napoli accusa il colpo e al 56′ incassa il gol del 2-0 che porta la firma di Gosens. Il finale di gara è di marca napoletana ma il punteggio non cambia

Atalanta (3-4-2-1): Gollini; Toloi (89′ Sutalo), Caldara (72′ Palomino), Djimsiti (81′ Hateboer); Castagne, de Roon, Freuler, Gosens; Pasalic (88′ Tameze), Gomez A. (88′ Muriel); Zapata D. All. Gasperini

Napoli (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Demme, Zielinski; Politano, Mertens, Insigne L. All. Gattuso

Arbitro: Sig. Daniele Doveri di Roma 1

Note: Ammoniti: Toloi (A), Mario Rui (N). Angoli: 5-5. Recupero: 4′ p.t.; 4′ s.t.

ultimo aggiornamento: 03-07-2020

X