Serie A, i risultati di sabato 31 ottobre 2020. Vince l’Atalanta, pari Inter.

ROMA – Serie A, i risultati di sabato 31 ottobre 2020. Nella prima sfida della sesta giornata successo dell’Atalanta in casa del Crotone. Alle 18 l’Inter non va oltre il 2-2 contro il Parma. Nell’anticipo serale il Bologna supera 3-2 il Cagliari.

Serie A, i risultati di sabato 31 ottobre

Di seguito i risultati di Serie A di sabato 31 ottobre 2020, sfide valide per la sesta giornata di campionato. (CLASSIFICA, PROBABILI FORMAZIONI e HIGHLIGHTS)

Crotone-Atalanta 1-2
Inter-Parma 2-2
Bologna-Cagliari 3-2

Serie A
Serie A

Serie A, Bologna-Cagliari 3-2: i padroni di casa vincono in rimonta

Bologna-Cagliari 3-2

Marcatori: 14′ Joao Pedro (C), 45′ Barrow (B), 47′ Simeone (C), 55′ Soriano (B), 56′ Barrow (B)

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri, Danilo L., Tomiyasu, Hickey; Schouten, Svanberg (82′ Dominguez N.); Orsolini, Soriano, Barrow (89′ Vignato); Palacio (82′ Denswil). All. Mihajlovic

Cagliari (4-2-3-1): Cragno; Zappa (70′ Faragò), Walukiewicz, Godin, Lykogiannis; Marin, Rog (86′ Cerri); Nandez, Joao Pedro, Sottil (63′ Ounas); Simeone (70′ Pavoletti). All. Di Francesco E.

Arbitro: Sig. Michael Fabbri di Ravenna

Note: Ammoniti: Danilo L., De Silvestri, Schouten (B); Lykogiannis (C). Angoli: 7-3 per il Bologna. Recupero: 1′ p.t.; 5′ s.t.

Partita equilibrata, anche se è il Cagliari a creare più pericoli dalle parti di Skorupski. Azione manovrata dei sardi al 14′. Cross di Sottil e gol di Joao Pedro. Reagisce il Bologna, Cragno dice di no a Orsolini. Aumenta il forcing nella parte centrale della frazione il Bologna, anche se Cragno non corre particolari rischi. Ancora felsinei pericolosi con Palacio, il portiere dei sardi si allunga e manda in angolo. Il pareggio arriva al 45′. Nuova transazione veloce per il Bologna. Soriano serve Barrow, l’ex Atalanta lascia sul posto Walukiewicz e batte Cragno.

Nella ripresa il Cagliari si riporta subito avanti. Incursione in area di rigore di Zappa, palla per Simeone che con il destro firma il 2-1. Immediata la risposta del Bologna. Orsolini trova Soriano. L’ex Villarreal è bravo dai 25 metri a freddare Cragno. Di nuovo in parità. Al 56′ la ribalta Barrow. Destro imprendibile per Cragno e 3-2. Ancora l’ex Atalanta pericoloso poco dopo. Nel finale prova a reagire il Cagliari, ma Pavoletti è impreciso e Skorupski dice di no a Ounas. Al triplice fischio il Bologna conquista la seconda vittoria in campionato, si ferma i sardi.

Serie A, Inter-Parma 2-2: Perisic la pareggia nel finale

Inter-Parma 2-2

Marcatori: 46′ Gervinho (P), 62′ Gervinho (P), 64′ Brozovic (I), 90’+2 Perisic (I)

Inter (3-4-1-2): Handanovic; de Vrij, Ranocchia, Kolarov; Hakimi (78′ Young), Barella (78′ Nainggolan), Gagliardini (58′ Brozovic), Darmian (68′ Pinamonti); Eriksen (58′ Vidal); Perisic, Lautaro Martinez. All. Conte

Parma (4-3-1-2): Sepe; Iacoponi, Gagliolo, Balogh, Pezzella Giu.; Grassi (84′ Brugman), Hernani, Kurtic; Kucka (74′ Cyprien); Gervinho (74′ Sohm), Cornelius (46′ Inglese). All. Liverani

Arbitro: Sig. Marco Piccinini di Forlì

Note: Ammonito: Conte (I); Hernani (P). Angoli: 15-2 per l’Inter. Recupero: 3′ p.t.; 4′ s.t.

Buona la partenza dell’Inter che ha subito due chance con Perisic e Lautaro. Con il passare dei minuti, però, la partita diventa equilibrata. Nel finale di tempo i nerazzurri aumentano il forcing, ma il punteggio non cambia.

Pronti, via e il Parma trova subito il vantaggio. Invenzione di Hernani per Gervinho, l’ex Roma con il mancino di prima intenzione batte Handanovic. Reagisce l’Inter, ma è il Parma a realizzare il raddoppio. Filtrante di Inglese per Gervinho e 2-0. Immediata la risposta dell’Inter. Brozovic con il mancino dal limite dell’area fredda Sepe. L’occasione del pareggio capita sulla testa di Ranocchia, Sepe si salva in qualche modo. All’ultimo assalto l’Inter trova il pareggio. Punizione perfetta di Kolarov e colpo di testa di Perisic. L’ultima occasione è di Vidal, palla di poco fuori. Un buon punto per gli ospiti, mentre i nerazzurri rallentano ancora.

Serie A, Crotone-Atalanta 1-2: Muriel regala il successo alla ‘Dea’

Crotone-Atalanta 1-2

Marcatori: 26′ Muriel (A), 38′ Muriel (A), 40′ Simy (C)

Crotone (3-5-2): Cordaz; Magallan, Marrone, Luperto; Pedro Pereira (78′ Rispoli), Vulic, Benali, Zanellato (78′ Siligardi), Reca; Messias, Simy. All. Stroppa

Atalanta (3-4-1-2): Sportiello; Toloi, Romero (73′ Palomino), Djimsiti; Hateboer (68′ Sutalo), Pasalic, Freuler, Mojica; Malinovskyi (89′ Pessina); Gomez A. (46′ Ilicic), Muriel (46′ Zapata D.). All. Gasperini

Arbitro: Sig. Fedeiroc Dionisi de L’Aquila

Note: Ammoniti: Marrone, Stroppa (C); Muriel, Toloi, Romero (A). Angoli: 1-3 per l’Atalanta. Recupero: 1′ p.t.; 3′ s.t.

Parte bene l’Atalanta che ha subito una chance con Muriel. Attento Cordaz. La Dea trova il vantaggio al 26′. Malinovskyi inventa e Muriel fredda il portiere con il destro. Ancora il colombiano pericoloso, Cordaz si oppone con i piedi. Continua il dominio della squadra orobica. Errore in uscita del Crotone e Muriel firma la doppietta personale. La riapre subito il Crotone. Vuilic vince un rimpallo, palla a Simy. Per il nigeriano è un gioco da ragazzi battere Sportiello.

Nella ripresa l’Atalanta controlla il match. Occasione per Malinovskyi, Cordaz si salva in qualche modo. Dall’altra parte sono Messias e Simy ad avere la palla del pareggio. Nel finale doppia chance per Zapata, ma la mira del colombiano è imprecisa. Termina così la partita. La Dea ritrova la vittoria e sale a 12 punti. Nuova sconfitta per il Crotone.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
calcio calcio news Inter News Serie A sport

ultimo aggiornamento: 01-11-2020


Roma-Fiorentina, Fonseca: “Affrontiamo una grande squadra”

Ladri in casa di Fonseca, colpo da 100.000 euro