Verona-Milan, Pioli in conferenza stampa: “Romagnoli ha accettato la scelta di Roma non con soddisfazione”.

VERONA – Vigilia di Verona-Milan per Stefano Pioli. Il tecnico rossonero ha presentato in conferenza stampa la delicata trasferta del Bentegodi, in programma alle 15 di domenica 7 marzo.

Verona-Milan, la conferenza stampa di Stefano Pioli

Una partita che per il Milan vale molto. “Gli infortuni ci sono – ammette in conferenza stampa Stefano Pioli, riportato da tuttomercatoweb.comaltri hanno avuto il Covid. In questo momento dobbiamo stringere i denti […]. Affrontiamo una squadra che sta facendo molto bene, dobbiamo affrontarla con tantissima attenzione […]. Loro sono molto forti nell’uno contro uno e quindi dobbiamo fare molto movimento […]. Noi non siamo abituati a guardare alle altre squadre, concentriamoci sulla nostra partita […]“.

L’obiettivo in casa Milan è chiaro anche per Pioli: “Sicuramente non andare in Champions League sarebbe una delusione. Noi vogliamo andare e per farlo daremo il massimo. In lotta ci sono sette squadre e non possiamo sbagliare […]“.

Stefano Pioli
Stefano Pioli

“Romagnoli non ha accettato serenamente la panchina di Roma”

Pioli ritorna anche sulla scelta di mandare in panchina Romagnoli contro la Roma: “Ha accettato la scelta non con soddisfazione. Sicuramente è stato molto professionale e si è fatto trovare pronto contro l’Udinese”.

Un Milan che deve contare assolutamente su un Leao diverso: “Lui deve dare il massimo in ogni gara – sottolinea Pioli – con l’Udinese ha fatto bene, ma non è stato bravo a leggere qualche situazione. Deve imparare a muoversi in anticipo e sta lavorando per trovare una maggiore continuità. Bennacer? Per noi è un giocatore importante come tutti gli altri che mancano. Siamo al lavoro per consentirgli di tornare in campo al massimo della forma. Arriva da due infortuni e ci sta avere paura di ricadute. Noi dobbiamo credere nelle nostre qualità, abbiamo dimostrato di avere delle qualità importanti […]“.

TAG:
calcio news milan

ultimo aggiornamento: 06-03-2021


Morte Maradona, solo i cinque figli hanno diritto all’eredità

Serie A, tris della Juventus alla Lazio. Vince l’Udinese, pari Benevento