Serie A, Atalanta-Lazio 3-3: Luis Alberto salva nel finale i biancocelesti

La sintesi di Atalanta-Lazio, posticipo serale della 17^ giornata di Serie A.

chiudi

Caricamento Player...

BERGAMO – Gol e spettacolo nel posticipo della 17^ giornata di Serie A con Atalanta e Lazio che si affrontano a viso aperto in un match che termina con il risultato di 3-3. Un punto che non serve a nessuna delle due squadre che vedono un po’ più lontani i propri obiettivi.

Uno-due Atalanta – Inizio di gara molto equilibrato con le due squadre che si studiano senza affondare. Alla prima vera occasione l’Atalanta passa in vantaggio: al 19′ sugli sviluppi di un calcio piazzato Petagna serve Caldara in area di rigore che tutto solo batte Strakosha. Passano tre minuti e arriva anche il raddoppio: il Papu lancia in profondità Ilicic che al volo con il sinistro non sbaglia.

Milinkovic ristabilisce la parità – Il forcing dell’Atalanta termina al 23′ quando Strakosha dice no a Cristante. Da qui cresce la Lazio che al 27′ trova il pareggio: magia di Milinkovic-Savic che con un colpo di biliardo batte Berisha. La rete carica i biancocelesti che a dieci dal 45′ trova il pari ancora con il serbo, ben servito da Parolo.

Milinkovic-Savic Lazio Keita

Ilicic-Luis Alberto, match in parità – Nella ripresa si continua sui ritmi forsennati del primo tanto che al 50′ l’Atalanta si riporta in vantaggio su calcio di rigore, assegnato per un fallo di Bastos su Gómez, con Ilicic. Il match continua ad essere divertente con le due squadre che si rendono sempre pericolosi ma Strakosha e Berisha non si fanno mai trovare impreparato. Al 70′ arriva il poker bergamasco con Caldara ma l’arbitro, grazie al VAR, annulla tutto per fuorigioco. Dal gol che poteva chiudere la partita, alla rete del pareggio. Scambio tra Felipe Anderson e Caicedo, palla per Luis Alberto che non sbaglia. Nel finale il match si innervosisce (espulso Inzaghi per proteste ndr) ma la situazione non cambia. L’unico brivido per Strakosha è un tiro dalla distanza del Papu che termina di poco fuori.

Il tabellino del match

AtalantaLazio 3-3

Atalanta (3-4-1-2): Berisha; Palomino (59′ Tolói), Caldara, Masiello; Hateboer, Cristante, Freuler, Spinazzola; Ilicic; Petagna (72′ Kurtic), Gómez A. A disp. Gollini, Rossi F., Castagne, Gosens, Schmidt, Haas, OrsoliniVido, Cornelius. All. Gasperini

Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Bastos (54′ Wallace), de Vrij, Radu; Marušic, Parolo, Lucas Leiva (75′ Felipe Anderson), Milinkovic-Savic S., Lulic (Lukaku J.); Luis Alberto; Caicedo. A disp.  Guerrieri, Vargic, Luiz Felipe, Patric, Basta, Murgia, Jordão, Neto, Palombi. All. Inzaghi S.

Arbitro: Sig. Massimiliano Irrati di Benevento

Marcatori: 19′ Caldara (A), 22′, 50′ rig. Ilicic (A), 27′, 35′ Milinkovic Savic S. (L), Luis Alberto (L)

Note: Ammoniti: Hateboer (A); Bastos (L). Espulso: all’85’ Simone Inzaghi (L) per proteste. Angoli: 5-7 per la Lazio. Recupero: 0′ pt; 4′ st.