Serie A, Chievo-Bologna 2-3: Destro decisivo al Bentegodi

La sintesi e il commento di Chievo-Bologna, primo match della diciottesima giornata del campionato di Serie A.

Spettacolo ed emozioni al Bentegodi, per il primo match che apre il turno pre-natalizio di Serie A. Il Chievo di Maran cade in casa contro il Bologna di Donadoni. Decisivi per i rossoblù il solito Verdi e il redivivo Mattia Destro, autore di una doppietta importantissima. Con questo risultato il Bologna stacca proprio il Chievo, portandosi a quota 24 punti e agganciando momentaneamente il Milan.

Chievo-Bologna: Destro torna decisivo

Gara di grandi emozioni fin dai primi minuti. Già al quarto la squadra di Donadoni passa in vantaggio con uno stacco imperioso di Destro su calcio d’angolo di Verdi. Nulla può nell’occasione Sorrentino. Il Chievo non ci sta, si riversa in avanti e al 32′ trova la rete del pari con Inglese, che come il collega del Bologna svetta su angolo di Birsa superando Mirante. Nella ripresa gli uomini di Donadoni prendono le redini del gioco e si riportano in vantaggio al 50′: tiro dai venticinque metri di Masina, parata goffa di Sorrentino che respinge sui piedi di Verdi, abile nel tap in al volo. Il Chievo prova a rendersi pericoloso, rischia il tracollo ma rimanendo in partita fino alla fine. All’81 un’ingenuità di Poli lascia il Bologna in dieci e quattro minuti dopo la squadra di Maran trova il gol del pari: percussione sulla destra di Cacciatore che si accentra e lascia partire un sinistro a giro non bellissimo ma concreto. Quando tutto sembra essersi rimesso a posto per i clivensi, però, il fato decreta la vittoria del Bologna: scivolone clamoroso dello stesso cacciatore, che difatti consegna il pallone a Destro il quale, solo contro Sorrentino, non deve far altro che infilarla all’angolino.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 22-12-2017

Mauro Abbate

X