Prima vittoria sulla panchina del Crotone per Zenga. Il Genoa resiste a Firenze: termina 0-0 al ‘Franchi’.

ROMA – Pomeriggio ricco di sorprese e reti in Serie A. La Juventus risponde al Napoli ed ora è seconda ad un solo punto dal titolo. I bianconeri con una grande prestazione dominano a Bologna chiudendo la pratica in nove minuti: al 27′ Miralem Pjanic firma il vantaggio su punizione mentre al 36′ raddoppia Mandzukic sempre servito dal bosniaco. Nella ripresa arriva anche il tris che porta la firma – la prima in Italia – di Blaise Matuidi.

Colpo Sassuolo contro la Sampdoria. Il Crotone supera il Chievo

Il colpo della giornata viene messo a segno dal Sassuolo che al 90′ grazie a Matri batte in trasferta la Sampdoria. Seconda sconfitta casalinga per la squadra di Giampaolo che sta accusando un momento di calo anche se fino a questo momento nessuna delle dirette avversarie ha approfittato della sconfitta doriana. Da segnalare che in precedenza la squadra di Iachini aveva sbagliato un calcio di rigore con Politano. S’infrange sul muro del Genoa l’ottimo momento della Fiorentina: al ‘Franchi’ finisce 0-0 con la squadra di Ballardini che porta a casa un ottimo punto in chiave salvezza.

Arriva, invece, la prima vittoria di Walter Zenga sulla panchina del Crotone. I rossoblù hanno superato 1-0 il Chievo Verona grazie alla rete di Ante Budimir al 33′.

I risultati del pomeriggio

Bologna-Juventus 0-3 (27′ Pjanic, 36′ Mandzukic, 63′ Matuidi)
Crotone-Chievo Verona 1-0 (33′ Budimir)
Fiorentina-Genoa 0-0
Sampdoria-Sassuolo 0-1 (90′ Matri)

Classifica: Napoli 42; Juventus 41; Inter 40; Roma* 38; Lazio** 32; Sampdoria* 27; Milan 24; Atalanta*, Fiorentina, Torino 23; Udinese*, Bologna, Chievo 21; Cagliari, Sassuolo 17; Crotone 15; Genoa 14; Hellas Verona 13; SPAL* 11; Benevento* 1.

*una partita in meno
**due partite in meno

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
calcio evidenza Juventus Sassuolo Serie A

ultimo aggiornamento: 17-12-2017


Hellas Verona-Milan, le dichiarazioni degli scaligeri. Pecchia: “Abbiamo raccolto tanto”

Bologna-Juventus, Massimiliano Allegri: “Stiamo crescendo come condizione”