Serie A, Crotone-Spal 2-3: vittoria estense e corsa salvezza riaperta

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

La sintesi e il tabellino di Crotone-Spal 2-3: vittoria molto importante per gli estensi che si rilanciano nella corsa salvezza.

CROTONE – Campionato riaperto nella parte bassa in Serie A. Nella sfida delle 12:30 la Spal espugna per 3-2 lo stadio ‘Ezio Scida’ di Crotone e si porta a -1 proprio dai calabresi. Seconda sconfitta consecutiva per i ragazzi di Walter Zenga che ora devono ritrovarsi.

Antenucci la sblocca – Primo tempo molto vivace con le due squadre che cercano di creare pericoli dalle parti dei due portieri anche se nei primi 20 minuti c’è davvero poco da segnalare. Dopo la metà della prima frazione di gioco, il match si accende con una tripla occasione per i calabresi e doppia per gli estensi anche se il punteggio non cambia. Il vantaggio ospite arriva al 37′ quando Lazzari s’invola sulla destra e trova a rimorchio Antenucci bravo a controllare e battere Cordaz.

Pari Budimir ma la Spal reagisce – Nella ripresa il Crotone trova subito il pareggio con Ante Budimir. Il croato è bravo a ribadire in rete una conclusione di Barberis che Meret ha deviato sul palo. Passano 120″ e la Spal ritrova il vantaggio. Sugli sviluppi di una punizione, Lorenzo Simic beffa Cordaz con una parabola molto strana. Questa rete stordisce un po’ il Crotone che subisce anche il terzo gol. Sfortunato Barberis che sbaglia uno stop e serve Paloschi che davanti al portiere avversario non sbaglia. Gli ospiti hanno anche l’occasione del poker in contropiede ma questa volta Antenucci si fa ipnotizzare dall’estremo difensore rossoblù. Nel finale il forcing dei padroni di casa si concretizza solamente al 42′ della ripresa quando Budimir di testa realizza la sua doppietta personale. Ormai è tardi, la Spal porta a casa una vittoria fondamentale in chiave salvezza.

Leonardo Semplici
Leonardo Semplici

Serie A, Crotone-Spal: il tabellino

Marcatori: 37′ Antenucci (S), 49′ Budimir (C), 51′ Simic (S), 60′ Paloschi (S), 86′ Budimir (C)

Crotone (4-3-3): Cordaz; Sampirisi (65′ Faraoni), Capuano, Ceccherini, Martella; Benali, Mandragora, Barberis (62′ Trotta); Ricci F. (77′ Simy), Budimir, Nalini. A disp. Viscovo, Rohden, Izco, Diaby, Pavlovic, Zanellato, Crociata, Ajeti. All. Zenga

Spal (3-5-2): Meret; Vicari, Simic L., Cionek; Lazzari M., Schiattarella (82′ Salamon), Kurtic, Grassi, Mattiello; Paloschi (89′ Floccari), Antenucci (78′ Dramè). A disp. Gomis A., Marchegiani, Väisänen, Costa F., Everton Luiz, Pa Konate, Vitale, Viviani F., Bonazzoli. All. Semplici

Arbitro: Sig. Daniele Orsato di Schio

Note: Ammoniti: Sampirisi (C); Vicari, Cionek, Paloschi, Schiattarella (S). Angoli: 5-4 per il Crotone. Recupero: 0′ pt; 4′ st

IL MIGLIORE – Mirko Antenucci: un gol che ha sicuramente messo in discesa una partita decisiva. Tanto sacrificio nel secondo tempo dove ha cercato di far respirare la squadra. VOTO 7

IL PEGGIORE – Andrea Barberis: giornata no per il centrocampista rossoblù che ha sbagliato molto anche in fase di impostazione. Sfortunato sul rimpallo del 3-1 avversario. VOTO 4.5

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 25-02-2018

Francesco Spagnolo