Esonerato Corini, Diego Lopez è il nuovo allenatore del Brescia: “Nel ruolo di responsabile tecnico della Prima Squadra, Mister López sarà affiancato da Michele Fini e Francesco Bertini”.

Brescia, esonerato Corini, Diego Lopez è il nuovo allenatore. La dirigenza ha deciso di cambiare in corsa per provare a risollevare le sorti di una stagione particolarmente complicata. La squadra si trova al penultimo posto in classifica e la salvezza sta assumendo le fattezze di una missione impossibile o quasi.

“Brescia Calcio comunica di aver sollevato Eugenio Corini dall’incarico di allenatore della Prima Squadra. La Società ringrazia Mister Corini e tutto il suo staff per la professionalità, la dedizione e l’impegno dimostrati”, recita il comunicato con cui il Brescia ha ufficializzato l’esordio di Corini.

Diego Lopez è il nuovo allenatore del Brescia

Con un comunicato ufficiale pubblicato sul sito e sui profili social del club, il Brescia ha annunciato l’esonero di Corini (il secondo della stagione per il tecnico) e l’arrivo di Diego Lopez, che sarà affiancato da Michele Fini, nei panni di allenatore in seconda, e da Francesco Bertini, preparatore atletico della squadra.

“Brescia Calcio comunica di aver affidato la conduzione tecnica della prima squadra a Diego López. Nel ruolo di responsabile tecnico della Prima Squadra, Mister López sarà affiancato dai tecnici: Michele Fini (Mister in Seconda) e Francesco Bertini (preparatore atletico)”.

Di seguito il tweet condiviso dal Brescia sul proprio profilo ufficiale

Secondo esonero per Corini

Eugenio Corini incassa così il secondo esonero della sua stagione. Il tecnico ha pagato ovviamente il penultimo posto in classifica e la sconfitta contro il Bologna. Il tecnico della promozione in precedenza era stato sollevato dal suo incarico. In panchina sarebbe arrivato Fabio Grosso, che sarebbe rimasto solo per tre giornate. Già all’epoca la proprietà delle Rondinelle avrebbe voluto portare a Brescia Lopez.

TAG:
calcio news

ultimo aggiornamento: 05-02-2020


Lutto nel mondo del calcio, è morto Benito Sarti

Eriksen, “Vincere è uno dei motivi per cui sono all’Inter”